Caso Arata, anche l'assessore Turano sentito in Procura

L'assessore alle Attività produttive è ritenuto "persona informata sui fatti" nell'ambito dell'inchiesta per un presunto giro di tangenti alla Regione sulle autorizzazioni ad alcuni impianti di energia rinnovabile

L'assessore Turano

L'assessore regionale alle Attività produttive della Sicilia Girolamo Turano è stato sentito oggi pomeriggio dai pm di Palermo, come persona informata sui fatti, nell'ambito dell'inchiesta che ha portato in carcere Paolo Arata, l'ex consulente sulle energie rinnovabili della Lega e secondo i magistrati della Dda socio in affari del "re" dell'eolico Vito Nicastri. 

Arata e Nicastri sono stati arrestati per un giro di tangenti alla Regione sulle autorizzazioni ad alcuni impianti di energia rinnovabile. Secondo quanto si apprende sarebbero stati diversi i "non ricordo" ma anche le "incongruenze" dell'assessore Turano che è stato sentito alcuni giorni dopo l'assessore all'Energia Toto Cordaro e il presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè. Turano è stato ascoltato per circa due ore dal procuratore aggiunto Paolo Guido e dal sostituto Gianluca De Leo che coordinano l'inchiesta.

Fonte AdnKronos

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Torna a casa e lo trova in camera da letto: ladro arrestato mentre si cala dalla grondaia

Torna su
PalermoToday è in caricamento