Carabinieri piombano a Ballarò: "140 cardellini intrappolati in gabbie minuscole"

I piccoli uccelli erano stati "rinchiusi" in condizioni di grave sofferenza: non potevano né volare, né muoversi. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine tutti gli esemplari sono stati liberati all’interno del Parco d’Orleans

I cardellini intrappolati

E' di 140 cardellini sequestrati il bilancio dell'operazione dei carabinieri forestali nel cuore del mercato di Ballarò. In azione, nella prima mattinata di ieri, gli uomini del nucleo Cites di Palermo, coadiuvati dai "colleghi" del distaccamento di Punta Raisi e da quelli della stazione carabinieri di piazza Marina. Nel corso dell'operazione è stato sequestrato anche un esemplare di Fringilla coelebs (fringuello). Alla fine è stato denunciato un uomo.

"L’attività - hanno spiegato dal comando provinciale - come di consueto è stata preceduta da un periodo di osservazione delle persone coinvolte, grazie alle segnalazioni pervenute dai volontari del Cabs, ovvero il Comitato contro l'uccellagione – un'organizzazione per l'intervento e l'azione diretta contro i reati a danno dell’avifauna - che ha permesso di rintracciare  anche i luoghi dove erano nascosti gli uccelli". I volatili che sono stati sequestrati sono considerati specie "particolarmente protetta" dalla convenzione internazionale di Berna del 1979.

I piccoli uccelli si trovavano all’interno di 12 gabbie anguste - dicono i carabinieri - in condizioni di grave sofferenza al punto da impedire loro non solo di volare ma anche di muoversi all’interno. Gli esemplari sono stati sottoposti a visita medico veterinaria dal personale di turno del dipartimento di prevenzione veterinaria dell’Asp di Palermo che ne ha attestato l’idoneità alla reimmissione in natura. Intorno alle 13.30 tutti gli esemplari sono stati liberati all’interno del Parco d’Orleans.

"L’intervento di ieri è solo l’ultimo di una lunga serie - dicono i carabinieri - che ha consentito di assestare un duro colpo a questo odioso fenomeno. La conservazione del patrimonio di biodiversità costituisce una delle mission dell’Arma dei carabinieri. La tutela di queste risorse deve partire anche dall’impulso dei cittadini".

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

Torna su
PalermoToday è in caricamento