Pagliarelli, detenuto compra la droga durante i permessi premio e la spaccia in carcere

A scoprirlo sono stati gli agenti di polizia dopo lunghe indagini che hanno permesso di ricostruire le dinamiche dello scambio di stupefacenti all'interno della struttura. Protagonista un recluso dello Zen

Approfittava dei permessi premio concessi per rifornirsi di droga da rivendere ai detenuti dopo essere tornato in cella al Pagliarelli. Gli agenti di polizia penitenziaria hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere nei confronti di G.M., residente allo Zen, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A scoprirlo sono stati gli agenti di polizia dopo lunghe indagini - svolte sotto il coordinamento del capo della polizia penitenziaria Giuseppe Rizzo e della Procura di Palermo - che hanno consentito di svelare come avvenisse lo spaccio all’interno del Pagliarelli. Sarebbero diversi gli episodi e gli scambi accertati dagli investigatori prima della richiesta avanzata dal pm e accettata dal gip.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

  • Pallavicino, prof rimprovera alunna: la mamma si fionda a scuola e lo schiaffeggia

Torna su
PalermoToday è in caricamento