Operai e trivelle in via Amari, parte il nuovo cantiere per l'anello ferroviario al Politeama

Da oggi entra in vigore l'ordinanza del Comune che chiude un nuovo tratto di strada, quello accanto al teatro Politeama, per i lavori. Rivoluzionata la viabilità: disagi al traffico e automobilisti disorientati

Operai, trivelle e (nuove) transenne al Politeama. Da oggi entra in vigore l'ordinanza del Comune che chiude un nuovo tratto di via Emerico Amari, quello accanto al teatro Politeama, per i lavori dell’anello ferroviario. Il nuovo cantiere si sovrappone a quello per il collettore fognario attualmente aperto in via Roma. Oltre al tratto via Roma-via Principe di Scordia e piazza Castelnuovo lato McDonald’s, diventerà un cantiere anche il tratto di via Amari compreso fra via Ruggero Settimo e via Isidoro La Lumia e fra via Wagner e via Roma. Resterà escluso dalla chiusura un piccolo tratto di via Amari, quello compreso fra via Wagner e via Isidoro La Lumia. Massicio spiegamento dei vigili urbani per indicare agli automobilisti i nuovi percorsi. Non manca qualche mugugno ("Chissà quanto resterà così", sussurra qualcuno) e qualche disagio alla circolazione, soprattutto nell'ultimo tratto di via Libertà e in via Ruggero Settimo.

Come cambia la viabilità: il dettaglio

Sarà una rivoluzione per la viabilità nell'intero isolato, perché i lavori sono previsti fino al 31 luglio del 2020. Per tutto questo tempo, agli automobilisti sarà riservato un solo varco lungo l'asse di via Amari: quello cioè che conduce da via Wagner a via Isidoro La Lumia passando alle spalle del teatro Politeama, con possibilità di svoltare in via Turati per andare in direzione monte e in via Domenico Scinà e piazza Sturzo per scendere verso il mare. Questo piccolo tratto di strada verrà chiuso solo dopo che tutte le altre aree di via Amari e via Roma saranno state riaperte al traffico. 

In poche parole via Amari sarà chiusa e diventerà un mega cantiere, che si congiungerà con l'area di lavoro limitrofa a via Principe di Scordia e a monte con piazza Castelnuovo, dove le trivelle sono in azione ormai da anni. L'area di via mari che sarà chiusa dal primo ottobre è la più delicata sia per l’impatto sul traffico cittadino, sia perché particolarmente intasata di sottoservizi: dorsali Telecom, cabine di trasformazione Enel e fognature.

mappa chiusura traffico-2

Per garantire il deflusso del traffico veicolare sarà istituito il divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 (compresi i posti riservati) in tutte le carreggiate che si trovano ai margini delle strade chiuse. Che nel dettaglio sono: piazza Ruggiero Settimo, via Amari e l'incrocio con via Roma, interessato anche dai lavori al collettore fognario (regolamentati con ordinanza a parte). I due cantieri quindi si sovrapporranno, sottraendo ancora più spazio alle auto.

Prevista l'istituzione del senso unico di marcia in direzione di via Isidoro La Lumia, via Domenico Scinà, nel tratto compreso tra via Isidoro La Lumia e piazza Sturzo. Il Comune sospenderà l'isola pedonale del sabato e della domenica nel solo tratto di piazza Ruggiero Settimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento