Oltre 200 giovani da tutta Italia a Trappeto: prende il via il campo di Libera 

Cinque giorni di incontri, laboratori e attività sportive seguendo i passi e la lezione di Danilo Dolci e di Peppino Impastato. Domani il primo appuntamento: i ragazzi coloreranno Partanna e si recheranno nella tomba di Rita Atria nel giorno dell'anniversario della sua morte

Sono oltre 200 i ragazzi e le ragazze provenienti da tutta Italia che partecipano al settimo appuntamento nazionale dei giovani di Libera, che ha preso il via oggi - e proseguirà fino al 29 luglio - a Borgo di Dio, a Trappeto, dove visse e operò Danilo Dolci. Sono arrivati sin dalle prime ore del mattino con i loro zaini, tende e tanto entusiasmo. C'è chi è partito di notte viaggiando in nave, chi in pullman partendo da Torino e Verona. Adesso li aspettano cinque giorni di incontri, laboratori e attività sportive seguendo i passi e la lezione di Danilo Dolci e di Peppino Impastato. Attraverso racconti e testimonianze, conosceranno e visiteranno più da vicino una terra che porta con sè la storia di un grande movimento di riscatto sociale e di impegno civile. Faranno visita ai luoghi della conoscenza, da Portella della Ginestra a Partanna passando per Cinisi.

La primavera siciliana, il processo sulla "trattativa stato mafia", la memoria come strumento che si salda con l'azione quotidiana di Libera, saranno alcuni dei tasselli che saranno toccati e durante queste giornate, nella consapevolezza che la conoscenza è la via maestra del cambiamento. Per ampliare questa riflessione verranno realizzati dei laboratori di teatro civile , musica, fotografia, videomaking, street art, grafica, giornalismo che  permetteranno di rileggere e raccontare con nuovi strumenti e linguaggi il mosaico composito del mondo di Libera. Saranno presenti, tra gli altri, Luigi Ciotti, Antonella De Miro, Leoluca Orlando, Gian Carlo Caselli, Letizia Battaglia, Giacomo D'Arrigo, Morena Plazzi, Vittorio Teresi e Salvo Palazzolo, Valentina Fiore, Enza Rando, Gregorio Porcaro,  Santo Cosentino e Giovanni Impastato.

Domani prima tappa con escursioni nei luoghi della memoria: la mattina a Portella della Ginestra, nel pomeriggio i 200 giovani si recheranno a Partanna nella tomba di Rita Atria nel giorno dell'anniversario della sua morte. La sera presso la pizzeria Impastato incontreranno il fratello di Peppino, Giovanni Impastato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, morto cuoco palermitano di 36 anni a Padova

  • Polizzi Generosa, netturbino morto folgorato: colpito da un fulmine mentre lavorava

  • Più di 7 milioni di euro di immobili all'asta, come aggiudicarsi le 36 case in viale del Fante

  • E' morto il fratello di Franco Franchi: per più di 30 anni gestì il bar di via Cavour

  • Un'intera strada rubava la luce: scoperti 8 mila metri quadri di costruzioni abusive a Carini

  • Ex imprenditore trovato morto in casa, giallo a Terrasini: indagano i carabinieri

Torna su
PalermoToday è in caricamento