Un camper in piazza Sant'Anna: "Ragazzi non drogatevi"

Dopo avere stazionato per più di un mese a Ballarò il camper delle dipendenze patologiche dell’Asp di Palermo raggiungerà un altro dei luoghi simbolo di aggregazione. A bordo anche un medico infettivologo e uno psichiatra

Dopo avere stazionato per più di un mese a Ballarò, da domani sera (venerdì 20 aprile) il camper delle dipendenze patologiche dell’Asp di Palermo sarà a piazza Sant’Anna, per raggiungere, in uno dei luoghi simbolo di aggregazione, i giovani consumatori di 'sostanze' ed alcol che, per diverse ragioni, non si rivolgono ai servizi sanitari.

Dalle ore 18.30 alle 23.30, a bordo dell’unità sanitaria mobile di strada lavoreranno un medico infettivologo, uno psichiatra, uno psicologo, una pedagogista, un’assistente sociale, un infermiere ed un educatore professionale. Il servizio verrà ripetuto, con stessi orari e modalità il 21, il 27 ed il 28 aprile.

“Ascolteremo e proveremo a decodificare i bisogni dei ragazzi – ha detto il commissario dell’asp di Palermo, Antonio Candela - ma faremo anche lo screening per la prevenzione dell'infezione HIV e forniremo informazioni sulle patologie connesse ai consumi di droghe”.

Il camper, costato 53 mila euro, riporta la scritta "Prenditi cura di te" in 15 lingue. Il progetto grafico è stato curato dagli studenti dei licei artistici palermitani Damiano Almeyda e Vincenzo Ragusa e Otama Kiyohara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento