Caduta in casa ma subito dimessa dal pronto soccorso: muore dopo 2 settimane di coma

Non ce l'ha fatta Maria Angela D'Amico, 67 anni, arrivata a Villa Sofia lo scorso 30 agosto dopo un incidente domestico inizialmente bollato come banale. Al pronto soccorso le era stato infatti assegnato il codice verde ed era stata rispedita a casa. Quindi il peggioramento delle condizioni

E' morta nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Villa Sofia Maria Angela Nunzia D'Amico, 67 anni, caduta nel suo appartamento di via Croce Rossa lo scorso 30 agosto. La donna, visitata in ospedale, era stata subito dimessa dal pronto soccorso per poi essere ricoverata di nuovo dopo un giorno. La 67enne era cascata giù mentre stava facendo alcuni lavori domestici. Quindi i primi sintomi: forti dolori al braccio e alla testa, un bernoccolo, la corsa verso Villa Sofia. Da lì l'inizio della sua odissea in ospedale. La donna è morta dopo più di settimane di coma. I familiari hanno deciso di sporgere denuncia ai carabinieri. Una caduta forse sottovalutata all'inizio dai medici - è l'accusa - al punto che le era stato assegnato il codice verde.

“Subito dopo l'incidente abbiamo raggiunto Villa Sofia – ha raccontato negli scorsi giorni la sorella Rosalba D’Amico -. Siamo rimasti cinque ore al pronto soccorso: i medici hanno accertato la frattura del braccio, ma hanno deciso di non sottoporla ad accertamenti neurologici nonostante il colpo in testa. All’una e 30 di notte è stata dimessa".

A quel punto i familiari avrebbero fatto notare i problemi alla testa "come conseguenza della caduta" e lo stato confusionale, altro possibile indizio di un problema neurologico. Condizioni che erano state segnalate anche dall'ortopedico che aveva eseguito l'ingessatura al braccio. "Le ha fatto la tac visiva? E' un neurolo? E' solo un bernoccolino - sarebbe stata però la risposta dei medici -. Non c'è niente, se ne vada pure a casa". L’indomani però la donna ha iniziato a sentirsi male, intorno alle 12.30. Quindi il ritorno a Villa Sofia, stavolta in codice rosso, il crollo delle sue condizioni di salute, il ricovero in rianimazione. Tutto in poche ore. Subito dopo i medici hanno effettuato un intervento chirurgico urgente. Ma dopo 15 giorni di coma la donna è morta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento