Bufera di neve nella notte, rallentamenti sulla Palermo-Agrigento

La circolazione nell'entroterra palermitano è rimasta bloccata perché i mezzi non riuscivano più a circolare in piena sicurezza. Sul posto le pattuglie della polizia stradale, che hanno richiesto l’intervento di spalaneve e spargisale

Una vera e propria bufera che ha sparso sulla sede stradale quasi cinque centimetri di neve e mandato in tilt la viabilità. Sono state ore difficili quella vissute nella prima mattinata sulla statale Palermo-Agrigento. La circolazione è rimasta infatti bloccata a lungo, perché i mezzi non riuscivano più a circolare in piena sicurezza. Nella notte una fitta nevicata è stata registrata nelle zone dell'entroterra, da Lercara Friddi a Prizzi. Completamente imbiancata anche la strada provinciale 82, nel Lercarese, nell'area del comprensorio che comprende Palazzo Adriano, Vicari e Campofelice di Fitalia.

Sul posto sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, che hanno richiesto l’intervento di spalaneve e spargisale. La criticità è rientrata dopo qualche ora di intenso lavoro. Sono stati attimi di grande tensione e solo dalle otto del mattino in poi, tutto è tornato alla normalità. Le catene a bordo, però, restano obbligatorie. La polizia stradale sta monitorando con estrema attenzione tutte le principali statali nell'entroterra palermitano, soprattutto nei tratti montani. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Le manette, non le catene!

  • se Avevano le Catene con 5cm sarebbero potuti anche Circolare ma Si sa le Catene esistono solo Su FB le altre ce un rifiutò cronico di Massa

    • Se avessero avuto le catene, avrebbero potuto circolare.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto in un market di via Maqueda, Ballarò saluta Matteo: "Vogliamo giustizia, non vendette"

  • Cronaca

    Il Comune si riprende La Mimosa, sgomberato l'asilo occupato a Pallavicino

  • Cronaca

    Differenziata, Rap apre alle scuole il Centro comunale di raccolta di viale dei Picciotti

  • Economia

    Quota 100, a Palermo 2.500 richieste: in pensione senza verifica ma c'è il rischio "trappola"

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento