Università, in pagamento oltre 7 milioni in borse di studio dell’Ersu Palermo

Gli importi variano dai 1.200 ai 3.600 euro in base alla condizione economica dello studente. Firmati mandati anche per gli anni accademici precedenti. Il presidente Alberto Firenze: "Spero che si possa procedere con altre erogazioni"

Il Santi Romano, sede dell'Ersu Palermo

In pagamento le borse di studio per gli studenti universitari. Ammontano a 7,1 milioni di euro risorse messe a disposizione dall’Ersu Palermo in favore degli studenti universitari e Afam (accademie e conservatori) che frequetano le istituzioni universitarie pubbliche e private della Sicilia occidentale. L’importo di ciascuna borsa di studio varia da 1.200 a 3.600 euro circa, in base alla condizione di studente fuorisede, pendolare o in sede e in base ai requisiti Iseeu.

L’ultimo "assegno" (compreso nei 7,1 milioni di euro) è stato staccato in data 7 dicembre 2016, quando il presidente dell’Ersu, Alberto Firenze, ha firmato mandati per 5,9 milioni di euro relativi all’anno accademico in corso ma anche agli anni accademici precedenti. Nel dettaglio: per l’anno accademico 2016/17 è stata assegnata la prima rata di numero 3.801 borse di studio (primo anno numero 1.267 studenti, secondo anno e successivi 2.534 studenti); per l’anno accademico 2015/16 si è proceduto al pagamento di benefici per gli studenti di primo anno che hanno raggiunto il merito previsto dal bando di concorso alla data del 10 agosto 2016 e alla data del 30 novembre 2016: numero 626 borse di studio (saldo); numero 1.641 tasse regionali (140 euro cadauno); numero 18 borse portatori di handicap (saldo); numero 1 borsa Erasmus (saldo); numero 4 borse per cause eccezionali (saldo).

Sempre per l’anno 2015/16 è stato disposto il pagamento di benefici agli studenti del secondo anno e successivi: numero una borsa di studio (saldo); numero nove tasse regionali; numero 68 integrazioni lauree (saldo); numero sette Erasmus (saldo); numero 1 cause eccezionali (saldo). Per l’anno accademico 2014/15 si è, invece, dato seguito al recupero di vari pagamenti di benefici, borse di studio e contributi che erano stati sospesi. Infine, per l’anno accademico 2013/14 si è definito un importante ampliamento per le borse di studio (numero 1.013 nuove assegnazioni). Così per il 2013/2014, a fronte di 7.193 idonei, sono stati complessivamente dichiarati assegnatari 5.119 studenti pari al 71,17% del totale. I mandati di pagamento sono ora trasmessi all’istituto cassiere per il pagamento agli studenti.

"Sono soddisfatto - dichiara Alberto Firenze, presidente dell’Ersu Palermo - per il lavoro fatto in questi giorni che, seppure tra tante difficoltà dovute al mancato accredito di tutte le risorse finanziarie dovute, ha consentito questo primo importante risultato. Auspico che nel più breve tempo possibile si possa procedere a ulteriori erogazioni in favore degli studenti universitari aventi diritto. Ringrazio la dirigenza e il personale dell’Ersu per il lavoro fatto, ma soprattutto voglio ringraziare tutte le associazioni studentesche che stanno lavorando a un percorso condiviso di partecipazione attraverso l’istituzione della Consulta universitaria per il diritto allo studio che possa portare risultati concreti agli studenti universitari". Intanto, si sta organizzando la prossima riunione dell’istituenda Consulta prima delle festività natalizie, presso la residenza universitaria Santi Romano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento