Prete picchiato, la polizia setaccia lo Zen: trovate munizioni e droga durante il blitz

All'indomani dell'episodio che ha coinvolto il parroco della chiesa San Filippo Neri, Miguel Angel Pertini, i poliziotti hanno passato al setaccio i box e le case di pregiudicati e sorvegliati speciali

Blitz della polizia allo Zen, trovati proiettili e stupefacenti. All’indomani della violenta rapina messa a segno nella parrocchia di San Filippo Neri gli agenti  hanno setacciato ogni angolo per rintracciare i malviventi che hanno aggredito e derubato padre Miguel Angel Pertini e i suoi genitori, arrivati il giorno prima dall’Argentina per passare le feste insieme al figlio. Una "prova di forza muscolare" nel quartiere della periferia palermitana, per non far credere ai responsabili che la loro azione resterà impunita.

L’episodio è avvenuto all’alba di ieri, quando quattro giovani armati hanno fatto irruzione in canonica. Si sono scagliati prima sui genitori, poi è arrivato il sacerdote. Lo avrebbero fatto inginocchiare minacciandolo con una pistola e poi lo avrebbero anche colpito con il bastone del padre. Solo allora hanno rubato la pisside custodita all’interno del tabernacolo. Un furto sacrilego per il quale oggi, alle 19, sarà celebrata a Tommaso Natale una messa per riparare all’oltraggio contro l’eucarestia.

LEGGI ANCHE: ZEN, PADRE MIGUEL TORNA A CELEBRARE LA MESSA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per "ristabilire gli equilibri" i poliziotti della Squadra Mobile, del commissariato San Lorenzo, dell'Upgsp e del Reparto prevenzione crimine e del Reparto Mobile hanno controllato l’intero quartiere, grazie al supporto fornito dalle unità cinofile e dai vigili del fuoco. Dopo aver aperto numerosi box e perquisito le case di pregiudicati e sorvegliati speciali, gli agenti hanno rinvenuto un centinaio di cartucce di vario calibro (38 special, 357 magnum, 9x21, 7,65) un fucile giocattolo modificato, trenta stecche di hashish e decine di dosi tra cocaina ed eroina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

Torna su
PalermoToday è in caricamento