Maxi blitz contro le stalle abusive Sequestrati sette cavalli

Altra retata delle forze dell'ordine dopo il servizio-denuncia dell'inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa. Gli animali, alcuni destinati alle corse clandestine, erano tenuti chiusi con catene e grossi lucchetti

Maxi intervento delle forze dell'ordine all'alba di oggi in due diversi quartieri della città contro il fenomeno delle stalle abusive e le corse clandestine di cavalli. A darne notizia è l’agenzia di stampa GeaPress. Il secondo blitz, dopo quello messo a segno ieri (video), arriva dopo il servizio-denuncia dell’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa. Seguito dall’interrogazione del consigliere comunale Vincenzo Tanania.

Agenti della divisone polizia amministrativa della Questura e del commissariato Oreto-Stazione, insieme agli Agenti della polizia municipale hanno setacciato il popolare quartiere di Ballarò alla ricerca di stalle abusive (guarda il video) e di cavalli utilizzatI per le corse clandestine. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati 7 cavalli  tenuti in locali fatiscenti e privi di attribuzione del codice stalla previsto dalle legge. In alcune stalle , chiuse con catene e grossi lucchetti, per la cui apertura è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco sono stati rinvenuti 7 cavalli, di cui 6 dotati di microchip ed 1 sprovvisto.

I sei cavalli  sono stati  condotti all’ippodromo e li saranno custoditi fino a quando  i proprietari non dimostreranno di poterli alloggiare in stalle adeguate. Quello sprovvisto di microchip è stato condotto presso un maneggio privato ove sarà tenuto in quarantena ed il proprietario avrà 15 giorni di tempo per  regolarizzarne la posizione. Gli stabili ove sono allocate le stalle verranno sottoposti dal Comune di Palermo ai controllo  di competenza per verificarne lo stato di pericolosità, dal punto di vista strutturale, e dal punto di vista documentale (planimetrie catastali, certificati di agibilità, ecc…).

Al Borgo Vecchio, a poche decine di metri dal Teatro Politeama, invece sono intervenuti i carabinieri del comando compagnia di Piazza Verdi. Ad intervenire all'Albergheria la polizia di Stato, la polizia municipale, quella Provinciale e il nucleo Ippomontato del corpo forestale della Regione. Richiesta la presenza anche del Nucleo cinofili della polizia municipale, sebbene i cani finora ritrovati non sarebbero da combattimento. Le operazioni sono state coadiuvate dagli specialisti  dell’Asp, Paolo Giambruno e dal dirigente veterinario Concetta Sammartino.






                     
                   
                    



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Stress? Rabbia? Arriva a Palermo la Rage Room, la stanza dove puoi spaccare tutto

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento