Biglietti aerei troppi cari, Regione in aiuto dei fuorisede: "Pullman ad un prezzo simbolico"

Dai dieci ai trenta euro per tornare a casa per le feste natalizie viaggiando a bordo dell'Ast, l'azienda siciliana trasporti. In alcuni casi, le tariffe dei voli superano gli 800 euro. Il presidente Musumeci: "Battaglia per la giustizia che condurremo senza tregua"

Saranno messi a disposizione dei giovani fuorisede fino a otto pullman dell'Ast (Azienda siciliana trasporti), una delle partecipate dalla Regione, ad un costo simbolico per viaggiatore che va dai dieci ai trenta euro, per far sì che i siciliani possano tornare a casa per trascorrere le feste in famiglia senza spendere una fortuna. Il governo Musumeci tende una mano agli studenti che si trovano al Nord e che rischiano di non potere rientrare in Sicilia per il periodo natalizio, a causa delle proibitive tariffe aeree.

"Di fronte al cinismo dei vertici Alitalia e all'insensibilità del governo centrale - spiega il Governatore - la Regione viene in soccorso di quei giovani studenti siciliani fuori sede, impossibilitati a sopportare il vergognoso costo del biglietto aereo. In alcuni casi, si superano gli 800 euro. Per noi si tratta di una battaglia per la giustizia che condurremo senza tregua". Il servizio, che inizia a Milano e prevede una sosta a Roma e una a Napoli, sarà offerto dal 20 al 23 dicembre e dal 5 al 7 gennaio. Le prenotazioni si ricevono direttamente all’Ast. Nei prossimi giorni tutti i dettagli sui siti ufficiali della Regione e dell’Azienda siciliana trasporti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento