A ogni circoscrizione la sua biblioteca, 90 mila euro per il progetto "LibrOvunque"

Il Comune ha ottenuto un finanziamento dal Centro per il libro e la lettura per la realizzazione di otto strutture, una per ogni circoscrizione. Il sindaco Leoluca Orlando: "La lettura contribuisce a superare marginalità e perifericità geografiche ed esistenziali"

Il Comune ha ottenuto un finanziamento di 90 mila euro dal Cepell - Centro per il libro e la lettura - l'Istituto autonomo del ministero per i Beni e le Attività Culturali che dipende dalla Direzione generale biblioteche e istituti culturali. Il denaro servirà alla realizzazione del progetto "LibrOvunque", presentato dal Sistema bibliotecario cittadino per il bando "Città che legge 2019", che prevede la realizzazione di 8 biblioteche, una per circoscrizione.

Palermo si è classificata al primo posto della graduatoria di merito (82 punti), seguita da Napoli (79 punti) e da Catania (77 punti). L'amministrazione comunale cofinanzierà il progetto per altri 40 mila euro.

"La lettura contribuisce a superare marginalità e perifericità geografiche ed esistenziali - dicono il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Culture, Adham Darawsha - Il Centro per il libro e la lettura ha premiato un progetto che vede coinvolta tutta la città, comprese le periferie, in una capillare operazione di sensibilizzazione dei lettori, soprattutto di quelli ancora potenziali, con l'obiettivo di incrementare la lettura, potente motore di sviluppo della collettività".

La direttrice del Sistema Bibliotecario cittadino, Eliana Calandra, sottolinea che "si tratta del risultato di un percorso virtuoso iniziato col riconoscimento a Palermo del titolo di Città che legge e continuato con il  Patto per la Lettura, che ha connesso lettori e istituzioni operanti nel campo del libro e della lettura in una rete cittadina attiva e strutturata".

Cosa prevede il progetto

Nella I circoscrizione, il centro storico, dove oltre il venti per cento dei residenti è costituito da cittadini provenienti da tutto il mondo, ci sarà la "Biblioteca multiculturale". La II circoscrizione si estende in zone marinare e quindi il tema sarà quello della "Biblioteca del mare". La III circoscrizione ospiterà la "Biblioteca delle Emozioni", nuove forme di approccio alla lettura rivolte al pubblico con qualsiasi disabilità. Nella IV circoscrizione si parlerà della "Biblioteca della città", in relazione a celebrazioni o ricorrenze cittadine. Nella V circoscrizione si discuterà della "Biblioteca dei suoni". La VI circoscrizione ospiterà la "Biblioteca popolare". La VII circoscrizione, che comprende la Riserva naturale di Monte Pellegrino e del Parco della Favorita, proporrà la "Biblioteca dell’ambiente". Infine, l’VIII circoscrizione ospiterà la "Biblioteca dell’apprendimento", con il coinvolgimento delle scuole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento