"Ti ammazzo, ti taglio la gola": palermitano minaccia vigilante in biblioteca, denunciato

Voleva entrare in biblioteca per ricaricare il telefono cellulare: nei guai, a Bologna, un uomo di 47 anni. La denuncia della polizia è scattata per minacce gravi. A suo carico alcuni precedenti per furto

Un palermitano di 47 anni che ha "affrontato" un vigilante a Bologna è stato denunciato dalla polizia per minacce gravi. E' successo venerdì sera quando l'uomo ha chiesto di entrare all'interno della biblioteca di discipline umanistiche di via Zamboni per caricare il suo telefono cellulare. Il vigilante, un ragazzo bolognese di 23 anni, gli ha però spiegato che per entrare bisognava essere in possesso del badge universitario.

A quel punto il 47enne avrebbe perso la testa, iniziando a urlare: "Ti ammazzo, ti taglio la gola, ti aspetto quando finisci di lavorare!". E' arrivata così una volante del commissariato Due Torri-San Francesco. Raccolte le testimonianze dei presenti, il palermitano è stato così denunciato. A suo carico alcuni precedenti per furto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

Torna su
PalermoToday è in caricamento