Nuovo appello di Biagio Conte e Orlando in difesa dei migranti: "No a leggi disumane"

La Missione Speranza e Carità del missionario laico ha promosso una preghiera interconfessionale "per Paul e per tutti i Paul" che rischiano l'espulsione dell'Italia in applicazione delle recenti normative

Una preghiera interconfessionale "per Paul e per tutti i Paul" che rischiano l'espulsione dell'Italia in applicazione delle recenti normative. E' l'iniziativa portata avanti dalla Missione di Speranza e Carità. Ieri, accanto al fondatore della Missione Biagio Conte erano presenti il sindaco Leoluca Orlando, il vescovo capo delle chiese evangeliche tedesche Heinrich Bedford-Strohm e rappresentanti della chiesa Valdese di Palermo e delle comunità islamiche della città. 

L'iniziativa nasce dal decreto di espulsione, poi sospeso, notificato a Paul, un ghanese ospite da un decennio della Missione Speranza e Carità. 

Biagio Conte dal suo ritiro in montagna dell'eremo di San Benedetto il Moro, compatrono di Palermo, è sceso in Missione per pregare "per i poveri, per tutti i disagi e le ingiustizie che si continuano a perpetuare nei confronti dei bambini, dei giovani, degli anziani di tutto il mondo, per la permanenza di Paul, per tutti gli immigrati e gli emigranti italiani, perché non prevalgano le leggi ingiuste e disumane e sperando in leggi ricche di umanesimo e di diritti umani".

Il sindaco Orlando ha ringraziato la Missione e Biagio Conte "per lo straordinario insegnamento di umanità e delicatezza con la quale sta combattendo insieme a tanti questa battaglia di civiltà. La città di Palermo, come tutte le comunità religiose, è e continuerà a essere vicina a lui, a Paul e a tutti i Paul i cui diritti rischiano di essere negati".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Via Libertà, colpo da Louis Vuitton: spaccano la vetrina a mazzate e rubano borse e abiti

Torna su
PalermoToday è in caricamento