Biagio Conte prosegue il digiuno per Paul: "Aiutiamo chi chiede ospitalità"

Il missionario laico rifiuta il cibo per sostenere la battaglia di Paul, un ghanese che da anni lavora come idraulico alla Missione speranza e carità e che adesso rischia di essere espulso. Ferrandelli: "Sosteniamo una battaglia giusta e umana"

Biagio Conte con Fabrizio Ferrandelli

"Diamo speranza, diamo aiuto a chi ci porge la mano e chiede ospitalità. Il rispetto dei diritti umani è prezioso per dare un vero futuro alle nuove generazioni. Siamo tutti fratelli e sorelle, siamo tutti preziosi, siamo tutti doni di Dio che ci ha dato una terra che è casa di tutti. Anche noi, emigranti nel mondo, siamo stati visti come stranieri. Continuiamo a sperare per costruire un mondo migliore". A parlare è il missionario laico Biagio Conte, che da ormai due settimane digiuna per sostenere la battaglia di Paul, un ghanese che da anni lavora come idraulico alla Missione Speranza e Carità e che adesso rischia di essere espulso.

Il missionario laico dorme per protesta su un giaciglio di cartone a Brancaccio e da alcuni giorni ha deciso di mettere delle catene alle caviglie come simbolo di "un'umanità non libera". 

Stamani Biagio Conte ha ricevuto la visita di Fabrizio Ferrandelli, capolista di +Europa in Sicilia e Sardegna per le prossime elezioni europee: "Oggi siamo con Fratello Biagio e la sua comunità perché siamo dalla stessa parte sempre, da siciliani, da palermitani, da esseri umani. Il suo messaggio va diffuso ed è più che giusto che si crei un movimento di opinione sulla questione: quando l'uomo non è al centro dei nostri valori a rischiare è tutta l'umanità, senza distinzioni. La campagna elettorale non c'entra - aggiunge Ferrandelli - l'invito è a tutti, senza strumentalizzazioni, che siano candidati o meno: agiamo da cittadini, interessiamoci al bene comune, alla dignità delle persone, a prescindere ai programmi e dai leader. Oggi è necessario riconnettersi con il proprio senso di solidarietà, riflettere e partecipare il prossimo 14 maggio a una giornata di digiuno per sostenere una battaglia giusta e umana". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • Coronavirus, Musumeci: "Sospensione lezioni nelle scuole di Palermo e provincia"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento