Biagio Conte riprende il suo cammino di pace: a piedi in Francia e Spagna

Lo ha annunciato lo stesso missionario laico, fondatore della Missione Speranza e Carità, al termine della messa di Pasqua. Prenderà la nave per Genova e ripartirà da dove aveva interrotto il cammino nello scorso mese di settembre

Biagio Conte

Sta per riprendere il suo cammino in giro per l'Italia e l'Europa Biagio Conte, il missionario laico fondatore della Missione Speranza e Carità. Da anni accoglie chi non ha casa, senza distinzioni di etnia, età, sesso. "Voglio portare un messaggio di pace in Francia", ha annunciato al termine della messa di Pasqua. "Sento nel cuore - ha spiegato - di ricominciare il santo cammino a piedi per portare nelle strade un po' di pace e speranza".

Biagio Conte prenderà la nave per Genova e ripartirà da dove aveva interrotto il cammino nello scorso mese di settembre. Si dirigerà in direzione Ventimiglia per poi proseguire per la Francia, Parigi e Lourdes, proseguendo per poi la Spagna, il Portogallo e infine il Marocco. Fino al 1990 lavorava nell'impresa edile del padre, aveva una vita "normale". Poi, però, a causa di una profonda crisi spirituale, ha deciso di allontanarsi dalla famiglia per fare l'eremita. Poi l'impegno sociale, la decisione di creare la Missione e le sue tante battaglie. Nei mesi scorsi, per sensibilizzare i cittadini, su un tema delicato come quello che clochard ha deciso di dormire in strada, sotto i portici di via Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento