Confcommercio contro i venditori ambulanti: "Troppe bancarelle danneggiano la città"

La presidente Patrizia Di Dio ha inviato una lettera al sindaco per chiedere "il ripristino del decoro e della vivibilità in intere zone a forte densità commerciale e a vocazione turistica, nonché rigidi controlli e sanzioni"

"E' necessario porre un urgente rimedio al dilagare delle vendite ambulanti, spesso di abusivi e spesso anche di articoli importati, contraffatti e illegali, perché l'immagine della città risulta compromessa". A dirlo è la presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio che ha inviato una lettera al sindaco Leoluca Orlando per chiedere "il ripristino del decoro e della vivibilità in intere zone a forte densità commerciale e a vocazione turistica, nonché rigidi controlli e sanzioni che inibiscano questo intollerabile fenomeno".

"La situazione è divenuta incresciosa - sottolinea Di Dio - non solo nelle zone del centro ma anche nelle borgate marinare, attualmente prese d'assalto dai venditori ambulanti". Confcommercio chiede una "specifica ordinanza sindacale" che estenda l'ambito di applicazione  dell'ordinanza che attualmente vieta la presenza di ambulanti solamente in via Libertà, via Maqueda, corso Vittorio Emanuele, piazza della Vittoria e nel percorso arabo normanno. "Riteniamo ormai imprescindibile la previsione di un'inibizione assoluta della presenza di ambulanti nelle vie adiacenti a quelle già interdette - aggiunge - e ciò per evitare che quest'ultimi, con i loro banchi mobili, possano ad esempio, anche immediatamente cessato il controllo delle forze dell'ordine, stazionare nelle stesse aree interdette".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento