Già ai domiciliari, ma spaccia hashish: arrestato dai carabinieri

E' successo a Balestrate. In manette, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga, è finito un disoccupato di 55 anni, già noto alle forze dell'ordine. A inchiodarlo è stata una perquisizione in casa

Era stato sottoposto ai domiciliari ma i suoi comportamenti tutt'altro che "esemplari" sono sfociati nell'arresto. In manette, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga, è finito Santo Mutari, di Balestrate, disoccupato di 55 anni, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Palermo. Il provvedimento restrittivo è stato emesso, su segnalazione della stazione carabinieri di Balestrate, a seguito della condotta tenuta dall’indagato "non conforme alle prescrizioni imposte dalla misura della detenzione domiciliare a cui era già sottoposto dal mese di luglio 2014 per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti".

Infatti, nel corso di una perquisizione effettuata nell’abitazione di Mutari, i militari hanno trovato e sequestrato otto dosi di hashish. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’arrestato è stato portato al Pagliarelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • "Palestra trasformata in un ambulatorio del doping", 4 arresti e 16 indagati

  • Residenti svegliati da urla e schiamazzi: "C'è una rissa", polizia piomba in via Candelai

  • Autista del 118 offre lavoro in cambio di soldi, poliziotti si appostano al bar e lo arrestano

Torna su
PalermoToday è in caricamento