Baida, cede manto stradale: via Ruffo di Calabria parzialmente chiusa al traffico

E' quanto stabilisce un'ordinanza del sindaco Orlando dopo un sopralluogo del servizio Pronta reperibilità, che ha ravvisato una frana. Strada interdetta ad auto e pedoni per 100 metri in direzione di San Martino. La borgata tra le zone più colpite dal maltempo

Via Ruffo di Calabria

Cede parte del manto stradale in via Ruffo di Calabria, a Baida, e il Comune dispone la chiusura della semicarreggiata per circa 100 metri (dal civico 17) in direzione di San Martino. E' quanto si legge in un'ordinanza firmata dal sindaco Leoluca Orlando dopo un sopralluogo del servizio Pronta reperibilità, che ha ravvisato una frana. Il cedimento è stato riscontrato dopo le abbondanti piogge che si sono abbattute in città la scorsa settimana.

Interdetto il transito sia per le auto che per i pedoni. I trasgressori rischiano l'arresto fino a tre mesi o un'ammenda fino a 206 euro, a norma dell'articolo 650 codice penale, richiamato nell'ordinanza del sindaco. Provvedimento - che si è reso necessario "nelle more delle verifiche alla sede stradale e i relativi lavori di consolidamenti della scarpata" - è stato deciso "visti i gravi pericoli che minacciano l'incolumità dei cittadini".

Sul posto ci saranno due pattuglie della polizia municipale per segnalare la presenza del cedimento e smistare il traffico su vie alternative. All'ufficio Infrastrutture del Comune toccheranno le verifiche tecniche nella zona della frana, mentre la Rap si occuperà in un secondo momento del rifacimento del manto stradale. La borgata di Baida è stata una delle più flagellate dal maltempo: in via Falconara, poco sotto via Ruffo di Calabria, giovedì si è letteralmente sgretolato l'asfalto e la strada si è trasformata in un torrente. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Dario
    Dario

    Quante ne dovrebbe chiudere dì strade a Palermo il sindaco! Ma le uniche strade chiude sono quelle che per fortuna non hanno fatto vittime o feriti, direi molto sensibile verso la propria città... no?

    • Meglio così, no?

  • Basta portare qualche rom o extracomunitario a Baida e provvederanno subito a sistemare la strada

    • Già vi sono...

  • Tempi biblici come al solito?

  • Avatar anonimo di Gaetano
    Gaetano

    Signor sindaco  non basta chiudere per mettersi la coscienza a posto per una periferia abbandonata a se stessa, bisogna agire subito ( la frana è nella primo tornante verso San Martino)  perchè i residenti devono fare un giro non indifferente da Boccadifalco con strade molto strette e non può permettersi tutto l'afflusso di macchine che abitano a Baida alta e camion che vengono dalla cava.

    • Sono d'accordo. Provvedimenti tamponi. In Giappone dopo mezzora dall'accaduto avrebbero trovato soluzione deifinitiva. Adesso rimarrà così almeno un anno con tutti i disagi che ne comporta. Auguri....

      • In Giappone, vivono i giapponesi...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Ruggero Settimo si trasforma in un ring, quattro universitari aggrediti dal branco

  • Cronaca

    Raddoppio ferroviario, via ai lavori: "Entro il 2025 Palermo-Catania in treno in un'ora e 45 minuti"

  • Cronaca

    Lavori sulla A19, "inferno" di traffico dalla rotonda di via Oreto fino a Bagheria

  • Cronaca

    Auto in fiamme in corso Re Ruggero, traffico in tilt

I più letti della settimana

  • Tragedia al Villaggio, ragazza si suicida lanciandosi dal balcone

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

  • Schiaffo al clan di San Lorenzo, 10 arresti: "Preso anche il re dello spaccio allo Zen"

  • Ragazza va in bagno, poi esce con le vene tagliate: paura in un bar in zona via Libertà

  • Scoperta loggia supersegreta, ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • La mafia di San Lorenzo non perdona, pagano tutti: dal lido di Isola al vivaio e l'Elenka

Torna su
PalermoToday è in caricamento