Bagheria, rapina a commerciante: arrestati i tre presunti autori

A volto coperto avrebbero inseguito la vettura della vittima e minacciandola con la pistola si sarebbero fatti consegnare 600 euro. Si indaga su possibili altre colpi messi a segno

Dopo giorni di indagini i carabinieri di Bagheria hanno fermato tre persone con l'accusa di rapina. I fatti risalgono al 29 giugno. Tre uomini a volto coperto hanno inseguito una vettura con a bordo un commerciante e la moglie e dopo averla speronata si sono fatti consegnare, minacciandoli con una pistola, 600 euro dalle vittime. Secondo le indagini dei militari le tre persone sarebbero: M.T. di 35 anni, G.M. di 43 anni e R.S. di 41, tutti residenti a Bagheria.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate all’individuazione dei responsabili di altre rapine commesse nel comprensorio di Bagheria con il medesimo “modus operandi” e, verosimilmente, riconducibili allo stesso gruppo criminale, nonché all’identificazione di alcuni complici degli odierni arrestati, allo stato ignoti. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati portati al carcere di Pagliarelli di Palermo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento