Bagheria, raccolta fondi per creare un polmone verde in centro

E' grande quanto 12 campetti di calcio e vuole essere uno “spazio non solo di aggregazione e condivisione di idee, ma un luogo dove ognuno possa sentirsi libero di partecipare”

Si chiama Piccolo Parco Urbano, si trova nel cuore della città di Bagheria, è grande quanto 12 campetti di calcio e vuole essere uno “spazio non solo di aggregazione e condivisione di idee, ma un luogo dove ognuno possa sentirsi libero di partecipare”. Così si legge sulla pagina Gofundme, dove un gruppo di cittadini ha lanciato una raccolta fondi per ottenere le risorse economiche necessarie per attrezzarlo e metterlo a posto. 

Uno spazio sostenibile di sei ettari divise in zone tematiche dove ci sarà: area sgambamento cani, area ristoro, parco giochi ed un teatro all'aperto. In programma anche attività per “raccontare” il territorio, dalle manifestazioni, passando per spettacoli ed eventi a cui tutti potranno partecipare. 

“Abbiamo riportato alla luce queste meraviglie, abbiamo uno spazio che offre una folta pineta, agrumeti, uliveti e campi verdi - raccontano gli organizzatori - ma abbiamo bisogno di partecipazione attiva e concreta nel progetto”. Per questo motivo, hanno lanciato una campagna con cui cercheranno di raccogliere 15.000 euro e fare di questo sogno una realtà per Bagheria .

La campagna è raggiungibile nel seguente link: https://www.gofundme.com/costruiamo-insieme-il-piccolo-parco-urbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento