Raccolta differenziata dei rifiuti: a Bagheria attivi 21 nuovi operatori ecologici

Gli operatori verranno impiegati per rafforzare sia le squadre che in questo momento risentono delle assenze per malattia dei colleghi sia per far ripartire adeguatamente lo spazzamento dell’intera città

E’ arrivata al 35,07% la raccolta differenziata a Bagheria. A comunicarlo, in conferenza stampa, il sindaco Patrizio Cinque insieme all’assessore ai Lavori e Servizi Pubblici Fabio Atanasio e alla presidente di Amb spa, l’azienda multi servizi a totale capitale pubblico del Comune di Bagheria, Tanja Giambruno. Non è il solo dato emerso dall’incontro di ieri con la stampa cittadina, l’altra notizia importante è che da oggi, primo dicembre, sono entrati in servizio i 21 operatori ecologici che avevano partecipato ad un apposito avviso pubblico. Gli operatori verranno impiegati per rafforzare sia le squadre che in questo momento risentono delle assenze per malattia dei colleghi sia per far ripartire adeguatamente lo spazzamento dell’intera città.

Tra le altre notizie emerse dalla conferenza l’attivazione del servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti su prenotazione (occorre telefonare allo 091.728.55.70) e ancora è stato affidato il servizio per la bonifica di contrada Serradifalco, è stata completata la bonifica in contrada Amalfitano che era area sottoposta a sequestro, ed un nuovo intervento riguarderà via Campenella, procedendo anche alla “caratterizzazione” degli sfabbricidi per verificare la presenza di amianto.

In via Parisi sono state ripristinate le telecamere; da maggio 2018 sono state elevate più di 500 multe, che variano da importi che partono da 50 a 1000 euro per un importo di oltre 100 mila euro grazie all’utilizzo degli ispettori ambientali volontari. La percentuale di riscossione verrà comunicata prossimamente quando termineranno i procedimenti per le contestazioni. Sino ad agosto scorso il dato delle multe elevate ammonta a 104 mila euro, ad ogni dovrebbe aver superato i 150 mila.

"Sono circa 120 le telecamere attive in città, tra quelle finanziate con il Pon Sicurezze e quelle frutto di risorse del bilancio comunale", spiega l’assessore Fabio Atanasio. "E’ in programma, sempre sul fronte controllo, l’installazione di un sistema di geolocalizzazione sui mezzi della raccolta, sia per ottimizzare i tempi del servizio, per monitorare i mezzi e ridurre i casi di manomissione che ci costringono alla manutenzione. La nostra politica resta ancora volta a ridurre al massimo i noli", aggiunge il sindaco Cinque.

A chi ha chiesto perché l’assunzione è sul trimestre, il sindaco ha risposto: "Gli operai sono stati assunti tramite un avviso pubblico che ha dato vita ad una graduatori, e saranno utilizzati per 3 mesi, rinnovabili, i dipendenti che mostreranno di essere più “performanti” saranno assunti definitivamente, lo spirito è quello aziendalistico: se te lo meriti avrai il tempo indeterminato, potrebbe anche scorrere la graduatoria. Abbiamo infatti riscontrato che dove gli operatori effettuano bene il servizio, sono cordiali ed informano i cittadini, la risposta nei numeri della raccolta differenziata è decisamente migliore. Il nostro obiettivo è raggiungere il 50% per il prossimo mese di marzo".

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

Torna su
PalermoToday è in caricamento