A Bagheria pugno duro contro l'abusivismo, demoliti tre immobili

Si tratta di una piattaforma in cemento armato e 11 pilastri in contrada Marino, un chiosco per street food, e una villa a Mongerbino

La costruzione demolita in contrada Marino

Proseguono a Bagheria le demolizioni di immobili abusivi. Altre tre costruzioni sono state buttate già sotto la direzione dell’Urbanistica comunale. "Si tratta - spegano dal Comune - di una piattaforma in cemento armato di circa 120 metri quadrati e 11 pilastri in contrada Marino (nelle foto allegate), una costruzione in via Filippo Buttitta che era stata usata illegalmente per la vendita di street food, e un immobile sulla costa di Mongerbino che è prossimo alla demolizione".

La costruzione di Mongerbino era stata al centro di una contesa legale. La demolizione era già stata disposta ma poi si era bloccato tutto per un ricorso. Adesso, si legge in una nota dell'Amministrazione, "il Comune ha avuto ragione e si può procedere":

Per le demolizioni sono stati utilizzati i fondi ottenuti con l’accensione del mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti. L’Ente aveva ottenuto una somma  pari a 479.400 euro per la demolizione dei 9 immobili, ma queste somme dovranno rientrare nelle casse comunali attraverso azioni di recupero nei confronti del responsabile dell’abuso. I lavori prevedono anche il trasporto a discarica di tutti i materiali di risulta ed il ripristino dei luoghi.

"Gli uffici stanno lavorando alacremente per portare avanti le demolizioni previste seguendo norme e regole e desidero ringrazia il responsabile apicale della direzione IX e tutto il suo staff, dice il sindaco Filippo Maria Tripoli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento