Viale Regione, autovelox attivi 24 ore: “I controlli scatteranno da aprile”

Parola di Serafino Di Peri, comandante dei vigili urbani. "Niente allarmismi. Basta rispettare le regole ed i limiti di velocità per non incappare in una multa. Fare cassa? Accuse senza fondamento"

Piera Zagone 28 marzo 2012
13

Entreranno in funzione 24 ore su 24 dai primi di aprile le colonnine fisse per l'autovelox su viale Regione Siciliana. Ieri sono iniziate le operazioni di installazione ma ci vorrà veramente poco per il collaudo. Parola di Serafino Di Peri, comandante dei vigili urbani (nella foto).

Il momento tanto temuto dagli automobilisti è arrivato. Quante multe pensate di elevare in un giorno?
“Noi speriamo nessuna. Speriamo che chi si metta in auto si attenga a rispettare i limiti di velocità. In quel caso non avrà alcun problema”.

Quanto rischiano i trasgressori?
“Dipende. Le multe partono da una base di 110 euro e possono arrivare fino ai 700 euro”.

Le colonnine posizionate sullo spartitraffico posizionate in direzione Catania nei pressi di via Nave, e sulla carreggiata opposta nei pressi dello svincolo per via Ernesto Basile saranno le uniche o pensate di ampliare “l’operazione”?
“Vedremo intanto come procede questo esperimento. Se andrà bene pensiamo di installare altri punti di rilevamento 24/24 ore ma solo in viale Regione Siciliana, ad esempio all’altezza dei vari sottopassi, e questo perché si tratta dell’arteria più pericolosa della città, dove ci sono il più alto numero di incidenti mortali”.

Le colonnine risultano un aiuto non indifferente al lavoro dei vigili sulle strade…
“Non è esattamente così. La presenza delle colonnine implica che un maggior numero di uomini potrà spostarsi in altri punti dove il rilevamento viene fatto in maniera non continuativa come via Libertà o via dell’Olimpo”. Di Peri-2

Annuncio promozionale

Come rispondete a chi vi accusa di voler solo “fare cassa”?
“Si tratta di accuse infondate fatte da persone non informate. Ai vigili viene assegnata una percentuale bassissima dei proventi delle multe, percentuale che deve essere investita nell’acquisto di attrezzature e macchine. I fondi ricavati dalle multe vanno al settore Segnaletica e per il 50% al comune. Del resto siamo ben lontani da realtà di piccoli comuni dove sono scoppiati veri e propri scandali in cui questo genere di prestazioni sono state assegnate a ditte private che avevano tutta la volontà di multare per raccogliere fondi per depauperare i cittadini. Le informazioni sulla presenza degli autovelox ci sono sia sul sito del comune sia sotto forma di segnaletica: basta attenersi alle norme e non ci sarà alcuna multa”.

Sondaggio

Due autovelox fissi saranno installati in viale Regione. Secondo te si tratta di una decisione giusta?


Serafino Di Peri
Montegrappa-Santa Maria di Gesù
traffico

13 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di pietro

    pietro non sto a sindacare se sia giusto o meno istallare degli auovelox , reputo ignobile i siti dove sono stati collocati i due autovelox in viale della regione siciliana,entrambe posti sullo spartitraffico tra gli alberi di alto fusto in modo poco visibile agliutenti della strada tutti,con cartelli minuscoli per l'individuazione degli autovelox in questione,di certo non si puo negare che quanto posto in atto dall'amministrazione comunale di Palermo non sia altro che un modo come un altro per far cassa alle spalle dei poveri utenti della strada già oberati di balzelli di ogni tipo...

    il 6 aprile del 2013
  • Avatar anonimo di santo

    santo non prendiamoci in giro questo è un altro modo per il comune di fare cassa!!!! è troppo facile giocare col portafoglio stravuoto dei Palermitani.!!!!!

    il 29 aprile del 2012
  • Avatar di Massimo

    Massimo caro sig. Di Peri, quando Lei dice che "le informazioni sulla presenza degli autovelox ci sono sia sul sito del comune che sotto forma di segnaletica", si capisce che Lei è o troppo ottimista sull'efficienza del Comune, o male informato, visto che di informazioni proprio non ce ne sono, o se ci fossero, sarebbero state nascoste proprio bene, forse meglio degli stessi autovelox!

    il 26 aprile del 2012
  • Avatar anonimo di Sergio

    Sergio Allora, Diciamo che questi autovelox provocheranno parecchi tamponamenti per brusche riduzioni della velocità. Ritengo molto più utili dei dissuasori visivi come in altre parti d'Europa , che segnalano visivamente la velocità dell'automobilista mediante display . Sicuramente un fondamento di fare cassa c'è, inutile non dirlo.....

    il 3 aprile del 2012
  • Avatar anonimo di salvo

    salvo vi ricordo che mancano i cartelli che segnalano l'autovelox che sono obligatori li avete presente quelli con la sagona del vigile con il caschetto come si trovano nelle strade di tutta l'italia

    il 2 aprile del 2012
  • Avatar di Sebastiano

    Sebastiano Mi stanno benissimo gli autovelox, fissi o mobili che siano, ma devono servire a tutelare la vita e non a fare "cassa". Quello messo all'altezza di via Nave, direzione Catania, è utilissimo e serve come deterrente e salvaguardia della vita umana. Infatti l'autovelox è stato posizionato poco prima del sottopasso di corso Calatafimi che si presenta in discesa, con uno svincolo d'uscita (sulla carreggiata laterale e su corso Calatafimi) e prosegue con un lungo curvone alla fine del quale c'è uno svincolo di immissione dalla carreggiata laterale. L'altro autovelox è invece posizionato dopo il ponte "Corleone", subito dopo lo svincolo nella carreggiata laterale e poco prima dello svincolo di immissione dalla carreggiata laterale, esattamente sotto il cavalcavia della via Ernesto Basile (altezza carcere Pagliarelli). Quest'ultimo, a mio parere, poteva essere messo, semmai, qualche centinaio di metri prima, esattamente prima che il flusso di auto attraversi il ponte "Corleone". Proprio poco prima dell'accesso al ponte c'è uno svincolo di immissione, abbastanza trafficato, dove si crea pericolo a causa del flusso di auto che percorre la carreggiata centrale e anche al restringimento della carreggiata che proprio per causa del ponte "perde" la corsia preferenziale quale naturale via di immissione dallo svincolo. Con l'autovelox fisso posizionato poco prima dello svincolo di immissione le auto perderebbero velocità facendo diminuire considerevolmente lo "stato" di pericolo. L'effetto sarebbe efficace anche per il successivo svincolo, quello dove è stato realmente posizionata l'apparecchiatura.

    il 2 aprile del 2012
  • Avatar anonimo di nando

    nando solo per fare soldi

    il 2 aprile del 2012
  • Avatar di Gualtiero

    Gualtiero Rispondo al Comandante dei Vigili Urbani di Palermo con un commento fatto precedentemente... Ritengo per nulla corretto il suo intervento. Lei sà bene quanto sia inopportuno e pericoloso l'attraversamento pedonale e il fermo dei semafori in questo tratto. Sa bene inoltre che a dispetto delle vostre iniziative in questa città non si fa assolutamente nulla a favore di migliorie. Le critiche che parte della popolazione vi accreditano sono pertinenti e oneste. Sarebbe bello che da queste pagine lei ci desse riscontri favorevoli e virtuosi dicendo una volta per tutte se siete o meno disposti a togliere i semafori e a creare dei sottopassaggi pedonali. La gente che percorre questa strada non va a zonzo per fare incidenti ma va al lavoro e opera. Guadagna onestamente e paga quelle tasse che dovrebbero servire per ottenere dei servizi e persone qualificate che li comandano. Legga comandante e mediti e gestisca meglio il suo personale perchè vi paghiamo noi ... Gli autovelox sono necessari. Mantenere alto il controllo sulla viabilità è un dovere. Ma tutto si deve svolgere in base a reali necessità. Quando si va oltre per quanto mi riguarda diviene un abuso e l'abuso è un reato e nel caso specifico l'utente danneggiato è il cittadino il quale paga le tasse perchè la pianificazione delle opere strutturali siano concretamente realizzate. E il cittadino che paga deve essere tutelato sopratutto quando vi sono delle mancanze da parte delle amministrazioni. Questa tutela oggi non c'è. Vi sono Comuni che hanno adottato un sistema perverso che rasenta la crudeltà ed il cinismo. Un vero abuso di potere che dovrebbe essere punito e invece accade il contrario. Non si fa cassa sulla pelle della gente tanto per fare chiaro? Il caso di viale Regione Siciliana di Palermo è eclatante e vergognoso. Quante amministrazioni sono passate comunali e provinciali senza che nessuna di esse realizzasse (come vorrebbe la logica viaria) dei sottopassaggi pedonali per eliminare il pericolo per i pedoni e togliere dei semafori sull'unica superstrada della Città? Chi sceglie di penalizzare i cittadini senza aver prima fatto la propria parte non è degno di stare al suo posto o di promuovere iniziative a danno della collettività. Qui non parlo contro il corpo dei vigili urbani o delle forze di polizia che in gran parte fanno il loro dovere. Parlo dei parassiti che li governano. E' palese che la polizia urbana di Palermo è gestita malissimo. I pattugliamenti non sono per nulla efficienti e non coprono strategicamente il territorio. E non raccontatemi le balle che non c'è personale. Ve nè due volte Milano ... Gli autovelox sono necessari e utili come dicevo ma ognuno faccia la propria parte e non si usino strumenti perversi per punire chi subisce le colpe di altri. Il costo delle multe è eccessivo e potrebbero mettere in ginocchio intere famiglie. Palermo ha solo quella strada percorribile perchè appena entri in città non ti muovi più. Rendiamola percorribile e sanzioniamo con umanità. Il 99% di chi prende una multa non ha arrecato incidenti quindi finiamola con le bugie sulle statistiche di comodo. Per intenderci è ora di finirla di rubare sulle tasche dei cittadini. Che i politici rubino di meno e che gli sprechi delle amministrazioni pubbliche siano fermate. " Potrebbe interessarti: http://www.palermotoday.it/user/profile/gualtiero/6554156788790/ Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201

    l' 1 aprile del 2012
  • Avatar anonimo di mimmo

    mimmo sicuramente saranno utili al fine di limitare gli incidenti anche se spesso questi accadono non solo per la velocità ma anche per un asfalto indecente che con un pò di umidità diventa liscio e viscoso come fosse olio..senza contare guard rail inesistenti e distrutti da precedenti incidenti e mai sostituiti..viale regione dovrebbe essere una super strada con sovrapassaggi funzionanti per limitare al minimo i semafori compresi quelli di piazzale giotto e via perpignano che rallentano e congestionano il traffico in maniera impressionante..quindi ben vengano gli autovelox ma miglioriamo seriamente le cose senza pensare che multando semplicemente le persone sia una giusta campagna di prevenzione delle morti su strada

    il 29 marzo del 2012
  • Avatar di Fabio

    Fabio bene, così almeno ci saranno meno lacrime per qualche congiunto morto, se la gente fosse rispettosa e non spavalda gli autovelox non esisterebbero, invece qualcuno che dice di odiare i vigili, stia attento a stare attento quando guida!!!

    il 28 marzo del 2012
  • Avatar anonimo di luigi

    luigi n° 2 autvelox decisione giusta , per evitare le persone spericolate ,ma mi chiedo come mai il comune di Palermo, non istalla delle telecamere h24,per tutti coloro che camminano, abitualmente nelle cosie preferenziali , creando gravi incidenti e fregandosene delle regole di civiltà?

    il 28 marzo del 2012
  • Avatar di Arsace

    Arsace Odio profondo verso il corpo dei vigili di palermo, che ritengo insufficiente, inadeguato, incompetente e "manciataro", però dico sull'autovelox fisso: finalmente, era ora! Perchè ragazzi il limite di 70 può sembrare basso, ma viale regione non è l'autostrada, è il modo giusto per rendere il traffico scorrevole, puoi utilizzare entrambe le corsie per mantenere una velocità costante e, ragazzi, sbandare e sbattere contro un albero a 70 è veramente poca roba, può salvarti il culo! Penso però che non sia ancora sufficiente, gli autovelox dovrebbero essere corredati dai telecontrolli delle corsie preferenziali, e giù di multe anche ai furbacchioni che si "infilano" perchè, per chi non lo avesse ancora capito, il principale motivo del blocco è l'effetto "imbuto", 4 auto che arrivano insieme in una strettoia e si scannano per chi deve passare, invece di incolonnarsi gradualmente rallentando un poco senza bloccare tutto

    il 28 marzo del 2012
    • Avatar anonimo di sadat

      sadat gentile arsace, da semplice cittadino desidero commentare la stupidità iniziale del suo commento. lei è senza dubbio uno di coloro che giornalmente o quasi non rispetta il codice della strada e incappa in qualche verbale che le oscura la ragione altrimenti l'odio nei confronti dei "vigili urbani" che non si chiamano più così dai lontani anni 90 non ha fondamento se non nei luoghi comuni e nell'ignoranza atavica. per sua informazione se i poliziotti municipali sono pochi la colpa è solo del comune presso cui prestano servizio evidentemente, a palermo mancano in organico qualcosa come 800 agenti per essere in regola con le leggi, se lo ritiene inadeguato dovrebbe specificare per cosa o in che senso visto che la mattina alle 6 sono già in servizio ed hanno a che fare con una città enorme e piena di problemi. si ricordi che essendo un corpo di polizia sono comandati di servizio e pertanto non essendo liberi professionisti o cani sciolti prestano servizo laddove è indicato sul foglio di servizio appunto e qualora si accertino di anomalie o quantaltro devono relazionare alla propria centrale sempre e comunque che deciderà chi mandare sul posto. sull'incompetenza e sul manciatario la informo che in tutti i settori lavorativi nessuno escluso troverà sempre persone più o meno incompetenti e forse capiterà anche in questo settore ma per poter partecipare ad un bando per polizia municipale occorre minimo il diploma superiore e pertanto un titolo di studio superiore a chi di solito scende a protestare in questi giorni a palermo. manciatari da buon palermitano mi sembra che sia la minchiata del secolo visto che lo stipendio base per molti di loro è di circa 780 euro con mogli figli e mutui a carico. mi piacerebbe vederla all'opera anche per un solo giorno sa quante risate ci faremmo, impari ad usare un linguaggio più corretto nei confronti di chi porta una divisa e non sa se un pazzo con suv ti mette sotto e muori solo perchè stai facendo il tuo lavoro. un cittadino qualunque

      il 29 marzo del 2012