"Colpo grosso" a Capodanno, ladri sfondano vetrina Cocoon con l'auto e rubano cosmetici

E' accaduto in viale Strasburgo, proprio nella notte di San Silvestro. La banda di malviventi ha approfittato del frastuono provocato dai fuochi d'artificio per aprirsi un varco e portare via la merce. Sull'episodio indaga la polizia

La profumeria Cocoon di viale Strasburgo (foto Google street view)

Una vecchia Y10 utilizzata come ariete per mandare in frantumi una vetrina e ripulire una profumeria, mentre il resto della città festeggiava il Capodanno con spumante, lenticchie e petardi. Una banda di ladri ha colpito durante la notte di San Silvestro nel punto vendita Cocoon di viale Strasburgo, approfittando del frastuono provocato dai fuochi d'artificio esplosi per festeggiare l'anno nuovo.

Secondo una prima ricostruzione i banditi sarebbero arrivati poco prima della mezzanotte a bordo di una vecchia auto, forse rubata. Chi si trovava alla guida ha fatto manovra, si è avvicinato alla vetrina e dopo aver preso la rincorsa si è lanciato in retromarcia contro il negozio, aprendo un varco ai complici per ripulire stand ed espositori. Una scena che, però, nessuno in zona avrebbe notato.

In pochi minuti, non temendo neanche l’arrivo delle forze dell’ordine, la banda è riuscita a portare via profumi, cosmetici e creme di valore, gettati di fretta dentro alcuni sacchi poi caricati su una seconda auto utilizzata per scappare. L’ammontare esatto deve ancora essere quantificato, ma si tratterebbe di un bottino da migliaia di euro.

Quando ormai i malviventi erano fuggiti sono arrivati i poliziotti e gli uomini della Scientifica, che hanno eseguito i rilievi per trovare impronte digitali o altre tracce biologiche che consentano di risalire alla banda. Gli agenti hanno acquisito le immagini delle telecamere piazzate in zona nella speranza che abbiano ripreso l’arrivo e la fuga dei ladri.

Il furto della notte di San Silvestro appare simile, come modus operandi, a quello avvenuto la scorsa estate in via Libertà. In quell'occasione i ladri hanno utilizzato una Lancia Y per sfondare la vetrina della boutique di lusso Gucci e portare via borse e accessori. Un colpo sul quale si sono concentrate le attenzioni degli investigatori che adesso dovranno chiarire se si tratti della stessa banda.

Potrebbe interessarti

  • Meduse nelle coste palermitane e il falso mito della pipì: tutti i (veri) rimedi anti ustione

  • Magnesio, toccasana per la salute e non solo: perché i palermitani dovrebbero prenderlo

  • Abitare sostenibile, quando il cappotto termico a casa ti salva l'estate e il portafogli

  • Commercio a Palermo, nelle vie "in" affittare un negozio costa anche 165 mila euro l'anno

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carini, uccide la compagna e si barrica dentro un negozio

  • "Questo è per lei", pacco sospetto consegnato in spiaggia alla moglie di un carabiniere

  • Incidente in via Leonardo da Vinci, 28enne in scooter investito dal tram

  • Due dj, bar e duecento persone in pista: sequestrata discoteca abusiva a Mondello

  • Fiamme in una casa di via Altarello, nell’incendio morto un anziano

  • San Cipirello, 41enne trovato morto sul marciapiede di fronte casa: ipotesi omicidio

Torna su
PalermoToday è in caricamento