Idrante bloccato da un’auto, lo sfogo di un vigile del fuoco: "Un minuto può cambiare la vita"

La lista degli disagi che i vigili del fuoco si trovano costretti ad affrontare e che rallentano il loro intervento è lunga: dalle auto parcheggiate in doppia fila alle mancate precedenze. Il racconto di una giornata di ordinaria inciviltà a Palermo

Incendi, persone e animali rimasti intrappolati o allagamenti. Ogni giorno i vigili del fuoco corrono da una parte all'altra della città per cercare di salvare la vita a qualcuno. E ogni giorno si trovano a fare i conti con qualche imprevisto che li rallenta. Minuti preziosi persi che potrebbero essere determinanti per cambiare l'esito di un intervento. Un'auto parcheggiata davanti ad un idrante in piazza Verdi è solo un esempio di una serie di disagi con cui i pompieri sono costretti ad avere a che fare durante le giornate di ordinaria inciviltà vissute mentre lavorano a Palermo.

Uno di loro ha deciso di affidare il suo sfogo a PalermoToday: "Ogni giorno, la nostra vita è al servizio e tutela della popolazione, ogni giorno corriamo su e giù a sirene spiegate con le Autopompe. Ma il traffico, le strade strette, le auto in doppia fila rendono più difficoltoso il nostro lavoro". 

Parcheggiare un'auto davanti ad un idrante, come è accaduto lunedì scorso, significa rendere molto difficoltoso il rifornimento idrico dell'autopompa. Così come non dare la precedenza agli incroci o posteggiare in seconda fila significa rallentare la corsa del personale del 115 che magari sta andando a salvare la vita di qualcuno. "Chi aspetta il nostro intervento si lamenta del ritardo: prendiamo pure mazzate alle volte - conclude il vigile del fuoco - ma noi facciamo l'impossibile per arrivare prima. Rischiamo la vita per gli altri e siamo pagati pure poco e quando assistiamo a comportamenti incivili ci chiediamo se i residenti di questa città un giorno saranno capaci di diventare civili così come tutti i palermitani onesti vorrebbero".
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Ci sono zone come per esempio Tommaso Natale dove alcune vie come ad esempio via limone ( dove tra l’altro c’è una scuola).. ma direi anche tante altre .. , dove in strade già di per se molto strette si posteggia entrambe le carreggiate nonostante i divieti di sosta. Il risultato è anche un’auto un po’ più larga ha problemi nel passare.. figuriamoci un mezzo di soccorso . Se i vigili urbani venissero a fare dei controlli credo che potrebbero con le multe “risanare le esangue casse del Comune di Palermo “..

    • Segnali il tutto.

  • questo lo Dobbiamo molto al ollando che con la sua integrazione a trascurato i valori della Città non dando più un segnale di Civiltà a Questa città

  • In America ti fanno nuovo se posteggi davanti a un idrante

  • sto insegnando a mio figlio a scappare da questa città

    • Prima deve insegnare a suo figlio l'esser civile, poi potrà andare dove vorrà.

  • Ormai ci siamo abituati, Palermo non crescerà MAI !! .... poveri nostri figli ...

  • Onore ai vigili del fuoco polizi a cc e tutti gli appartenente alle forze dell ordine

  • In America ti sfondano il vetro da una parte all’altra e passano il tubo dentro L auto con l’acqua che scola dentro e poi sn cazzi tuoi ????

    • Magariiiiii !!!!

  • una volta c'era l'incivile di turno, oggi è buona regola non rispettare niente e nessuno, quando poi i ritardi ed i mancati soccorsi ci toccano personalmente tutti buoni a reclamare ed a cercare i colpevoli..............perchè non ritorniamo un po tutti ad essere più rispettosi e civili ????

  • Carro attrezzi e via... bisogna far capire il valore delle cose alla gente.

    • Ci si prova spesso, ma da qui a chiamare i VV. UU. ci vuole almeno mezz'ora ......nel frattempo arriva l'incivile, si fa una risata e va via ....però non sanno che comunque viene segnalato quindi ha poco da ridere .....

      • Purtroppo conosco bene tempi biblici dovuti all'intervento dei sopracitati. Buon lavoro.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cavallo scappa e finisce in autostrada: paura sulla A29, l'animale bloccato dalla polizia

  • Incidenti stradali

    Incidente nella notte alla Cala, auto contro palo della luce: due feriti

  • Politica

    Auto elettriche, bando del Comune per installare in città le colonnine di ricarica

  • Cronaca

    Disastro aereo di Capo Gallo, i parenti delle vittime: "No alla grazia per i responsabili"

I più letti della settimana

  • Rissa sfiorata tra Massimo Giletti e il sindaco di Mezzojuso: "Mi mette le mani addosso?"

  • Arrivata la sentenza, Palermo all'inferno: "Ultimo posto e retrocessione in C"

  • Il viaggio, il malore e il cuore che si ferma: Cinisi sotto choc per la morte di un'undicenne

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

Torna su
PalermoToday è in caricamento