Rinforzi in arrivo in tre ospedali del Palermitano: tempo indeterminato per 19 anestesisti

Dal 16 novembre prenderanno servizio all’Ingrassia, al Cimino di Termini e al Civico di Partinico. Per due dei fortunati la firma del contratto rappresenta anche un ritorno in Sicilia: uno lavorava in Puglia, mentre l'altro a Cremona

Uno dei diciannove medici durante la firma del contratto

Hanno firmato il contratto di lavoro a tempo indeterminato e dal prossimo 16 novembre prenderanno servizio all’Ospedale Ingrassia di Palermo, al Cimino di Termini Imerese e al Civico di Partinico. Sono 19 dei 20 dirigenti medici di Anestesia e rianimazione assunti dall’Asp nell’ambito del concorso di Bacino Sicilia Occidentale (gestito dall’Azienda sanitaria di Trapani). A breve firmerà il contratto anche il ventesimo anestesista, assunto con selezione per mobilità. Per due dirigenti medici l’assunzione a tempo indeterminato rappresenta un ritorno in Sicilia: uno lavorava in Puglia, mentre l'altro di recente è stato impegnato a Cremona. 

“E’ un altro passo avanti - ha detto Daniela Faraoni - per condurre l’azienda in un assetto organizzativo fondato su presenze strutturate a seguito di normali procedure concorsuali. Sono giovani e valenti professionisti che hanno già dato prova di qualificata competenza anche durante il rapporto a tempo determinato con alcuni di loro intrattenuto. E’ nuova linfa che darà vigore all’azienda e contribuirà a innovare in un ambito di grande importanza qual è quello dell’emergenza urgenza”.


 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento