Lido sequestrato a Cefalù, titolare assolto dopo 4 anni di processo

Così ha deciso il giudice onorario di Termini per Giuseppe Cimino. Dietro al provvedimento che aveva portato a chiudere con i sigilli il suo stabilimento un problema di concessioni su alcune opere che però era stato risolto

Giuseppe Cimino con la sentenza in mano davanti all'insegna del suo lido

Assolto con formula piena dopo il processo per il sequestro del suo lido. Così ha deciso a ottobre il giudice Fabio Stuppia per Giuseppe Cimino, titolare del Poseidon di Cefalù, accusato di aver realizzato alcune opere abusive in violazione dei vincoli, in assenza di autorizzazioni e in prossimità del demanio marittimo. A darne notizia è il suo avvocato difensore Giovanni Condello del foro di Termini Imerese

Lo stabilimento balneare era stato sequestrato nell’aprile del 2015 dopo le indagini della polizia municipale e i riscontri del Comune. Secondo gli investigatori il titolare aveva montato alcune strutture del lido sul lungomare di Cefalù senza le dovute autorizzazioni paesaggistiche. Dietro il provvedimento risalente a quasi quattro anni fa, però, ci sarebbe stato un problema - poi risolto - interno all’Amministrazione sul rinnovo della concessione che l’assessorato regionale aveva prorogato sino alla fine del 2020.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • E adesso chi paga?

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Daita, col Suv contro le auto posteggiate e poi si ribalta: morto il figlio del titolare del bar Renato

  • Cronaca

    La polizia non dorme: "Le pattuglie di tutti gli otto commissariati in giro 24 ore su 24"

  • Cronaca

    "Non ha abusato della figlia", sentenza ribaltata in appello: incubo finito per un padre

  • Cronaca

    Assalto con pistola in via Sammartino, rapinata la sanitaria Vizzini

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, camion travolge auto: morto un magistrato

  • Il migliore cardiochirurgo del mondo? Lavora a Villa Sofia: "Così ha salvato una donna"

  • Giovanni e una vita tra toga, famiglia e pallone: "Magistrato di spessore, uomo serio e preparato"

  • Lacrime e silenzio per il funerale di Giovanni Romano: "Quel messaggio senza risposta di domenica notte"

  • Stroncato da un infarto mentre è in bici: morto avvocato palermitano

  • Mistero sui binari della metro, macchinista vede cadavere e ferma il treno

Torna su
PalermoToday è in caricamento