I furbetti del Cto, 9 condanne per assenteismo: due anni all'ex medico del Palermo

Tecnici di ortopedia e radiologia e infermieri avrebbero fatto timbrare il proprio badge ad altri colleghi complici, falsificando l'orario di entrata e di uscita dall'ospedale

Avrebbero fatto timbrare il proprio badge ad altri colleghi (complici), falsificando l'orario di entrata e di uscita dal Cto. I furbetti dell'ospedale - nove tra medici, infermieri, tecnici di ortopedia e radiologia, e personale amministrativo - sono stati condannati dal giudice monocratico di Palermo. Tra gli assenteisti anche Roberto Matracia, ex medico sociale del Palermo Calcio: a lui il giudice ha inflitto due anni (pena sospesa). Il caso scoppiò nel 2011 e i dipendenti di Villa Sofia all'epoca dei fatti furono sospesi dalla Procura con l'accusa di truffa aggravata.

A Matracia e a Carmela Termini è stata inflitta la condanna più alta. Le indagini - coordinate dai Nas di Palermo - si sono basate sulle timbrature registrate all'ingresso dal server dell'ospedale. Poi è stata accertata la truffa confrontando i dati rilevati dai badge con le buste paga dei dipendenti. Il processo è iniziato nel 2012 davanti alla quinta sezione del tribunale. 

Il giudice ha condannato anche Antonino Calandra (un anno e 5 mesi), Antonino Gagliano (un anno e un mese), Anna Salamone (un anno e 5 mesi), Angelo Di Maggio (un anno e 1 mese), Adriana Testa (10 mesi), Maria Concetta Maggiore (10 mesi), infine 10 mesi anche per Maria Maggio (pena sospesa per tutti).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento