Misilmeri, a fare shopping nell'orario di lavoro: licenziati 5 dipendenti comunali

Erano stati sospesi nel mese di giugno. Le telecamere dei carabinieri li hanno sorpresi mentre effettuavano commissioni personali quando avrebbero dovuto essere in ufficio

Un dipendente con più badge

Formalmente erano in ufficio, ma in realtà andavano a sbrigare commissioni personali. Cinque dipendenti del Comune di Misilmeri adesso sono stati licenziati. Erano rimasti coinvolti in un'inchiesta dei carabinieri, che a giugno avevano indagato dieci dipendenti dell'amministrazione. 

Le indagini hanno permesso di appurare che "oltre la metà degli impiegati comunali si assentava sistematicamente durante l’orario di lavoro per effettuare varie commissioni personali. E’ emerso inoltre che la registrazione dell’orario di servizio dei dipendenti non presenti sul luogo di lavoro veniva spesso garantita da altri colleghi che timbravano in entrata/uscita per conto degli assenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento