Asp, lavoratori in stato di agitazione: "Avviare le procedure per la stabilizzazione"

Si riuniranno in assemblea, nella sede legale dell’azienda, in via Giacomo Cusmano, per sensibilizzare il management e l’assessorato regionale alla Salute sulla vertenza: "Nonostante il quadro normativo indichi il percorso per il superamento del precariato, l'azienda è ferma"

Domani i lavoratori a tempo determinato dell’Asp si riuniranno in assemblea, nella sede legale dell’azienda, in via Giacomo Cusmano. La decisione, comunicata da Cgil, Cisl e Uil, è stata presa al termine dell’assemblea che si è svolta venerdì scorso durante la quale è stato deciso di avviare lo stato d'agitazione. 

“Nonostante il quadro normativo indichi il percorso per il superamento del precariato - dichiarano Mario Scialabba (Fp Cgil), Gaetano Mazzola (Fp Cisl) e Giuseppe Amato (Uil Fpl) - i vertici dell’azienda non hanno avviato le procedure necessarie, tanto da aver determinato una situazione di stallo.  Abbiamo proclamato lo stato di agitazione, anche in previsione di un eventuale sciopero generale, per sensibilizzare il management aziendale e l’assessorato regionale alla Salute su questa vertenza”. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento