Asp, proroga per 653 contrattisti: "Avviato percorso di stabilizzazione"

Tutti continueranno a prestare l’attività a tempo pieno (36 ore) nei rispettivi uffici e senza soluzione di continuità rispetto alla scadenza del precedente contratto

Giovanna Volo, Antonio Candela e Salvatore Strano

La Direzione aziendale dell’Asp di Palermo ha, formalmente, deliberato questa mattina il provvedimento di proroga al 31 dicembre 2018 del rapporto di lavoro di 653 'ex contrattisti'. Tutti continueranno a prestare l’attività a tempo pieno (36 ore) nei rispettivi uffici e senza soluzione di continuità rispetto alla scadenza del precedente contratto. “Abbiamo formalmente adottato un provvedimento che fa propria la decisione assunta, già, dallo scorso mese di novembre – ha spiegato il direttore generale dell’Asp, Antonio Candela – diamo, così, continuità di lavoro al personale impegnato in servizi di grande utilità”.

Nella delibera adottata questa mattina si legge che il provvedimento di proroga di due anni a tempo pieno di 653 dipendenti si è reso necessario “benché l’Asp non abbia ricevuto alcun incremento del tetto di spesa per il personale ed in attesa del perfezionamento del percorso di stabilizzazione del personale (ex contrattista, ndr) conseguente ad iniziativa legislativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento