“Rapina supermarket in via Maqueda” Giovane arrestato dai carabinieri

Dopo aver fatto irruzione nel locale il 26enne avrebbe minacciato i titolari dell'esercizio facendosi consegnare il registratore di cassa. Poi si è dato alla fuga

I carabinieri hanno arrestato J.C.D.P., 26 anni, originario del Brasile. Il giovane è accusato di aver messo a segno una rapina i danni di un supermarket in via Maqueda. Dopo aver fatto irruzione nel locale il 26enne avrebbe minacciato i titolari dell'esercizio facendosi consegnare il registratore di cassa. Poi si è dato alla fuga.

Le indagini immediatamente scattate hanno permesso di rintracciarlo in un appartamento di via Maqueda, nascosto sotto un letto. Agli agenti – secondo quanto riferiscono i carabinieri - il giovane ha ammesso di avere poco prima portato via il registratore di cassa dal negozio aggiungendo di essersene disfatto durante la fuga. Per lui sono così scattate le manette.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

Torna su
PalermoToday è in caricamento