“Rapina supermarket in via Maqueda” Giovane arrestato dai carabinieri

Dopo aver fatto irruzione nel locale il 26enne avrebbe minacciato i titolari dell'esercizio facendosi consegnare il registratore di cassa. Poi si è dato alla fuga

I carabinieri hanno arrestato J.C.D.P., 26 anni, originario del Brasile. Il giovane è accusato di aver messo a segno una rapina i danni di un supermarket in via Maqueda. Dopo aver fatto irruzione nel locale il 26enne avrebbe minacciato i titolari dell'esercizio facendosi consegnare il registratore di cassa. Poi si è dato alla fuga.

Le indagini immediatamente scattate hanno permesso di rintracciarlo in un appartamento di via Maqueda, nascosto sotto un letto. Agli agenti – secondo quanto riferiscono i carabinieri - il giovane ha ammesso di avere poco prima portato via il registratore di cassa dal negozio aggiungendo di essersene disfatto durante la fuga. Per lui sono così scattate le manette.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento