Marijuana nei vasi e appesa per essiccare, arrestato 38enne a Partinico

La polizia ha sequestrato 80 piante e 700 grammi di cannabis già pronta per il consumo. A garantire la crescita della cannabis un complesso impianto di ventilazione, riscaldamento e illuminazione alimentato con allaccio abusivo

La marijuana appesa per essiccare e sequestrata

Per giorni gli investigatori hanno tenuto gli occhi addosso a lui aspettando di trovare conferma ai loro sospetti. Poi sono entrati in azione, perquisendo la sua abitazione e trovando decine di piante di marijuana in fase vegetativa e altre ancora stese come dei panni messi ad asciugare. La polizia ha arrestato a Partinico il 38enne Vincenzo Ferreri con l’accusa di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica.

"Durante i controlli - spiegano dalla Questura - gli agenti hanno trovato e sequestrato 80 piante della tipologia ‘autofiorente’, alte 80 centimetri l’una, e altre 88 della stessa specie appese a una corda". In un contenitore di plastica sono stati rinvenuti 700 grammi di marijuana pronta per il consumo. "All’interno dei locali adibiti a serra - aggiungono dalla polizia - era stato realizzato un sistema di ventilazione, riscaldamento e illuminazione".

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori la coltivazione di cannabis andava avanti senza soste. "A riprova - aggiungono dalla polizia - sono stati trovati diversi fusti di fertilizzante e costose lampade a luce ultravioletta, fondamentali per una rapida crescita indoor". Tutta la strumentazione, inoltre, è risultata collegata alla rete pubblica con alcuni allacci abusivi che hanno consentito di abbattere i costi (scaricandoli sulla collettività).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento