Fugge a un posto di blocco in via Dalla Chiesa, automobilista arrestato dopo inseguimento

Appena ha visto la paletta dei carabinieri ha spinto il piede sull'acceleratore della sua Fiat Seicento. Fermato dopo due chilometri di fuga a tutta velocità, un 26enne si è rifiutato di sottoporsi all'alcol test ma per lui sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale

(foto archivio)

Fermato dopo aver eluso un posto di blocco e dopo un inseguimento durato un paio di minuti tra le vie del centro. I carabinieri hanno arrestato stanotte, in via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa un 26enne, G.M., accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane si trovava al volante della sua Fiat Seicento quando si è imbattuto nelle pattuglie dei militari. Quando ha visto uno dei carabinieri che lo invitava con la paletta a fermarsi ha spinto il piede sull’acceleratore ed è scappato. Dopo due chilometri a tutta velocità il giovane si è fermato ed è stato sottoposto a controlli ma si è rifiutato di effettuare l'alcol test.

Al termine degli accertamenti sono scattate le manette ai polsi del ragazzo che questa mattina è stato giudicato per direttissima presso il tribunale di Palermo. Al termine delle formalità il giudice ha convalidato l’arresto e disposto per il giovane la misura cautelare, in attesa del processo, del divieto di dimora a Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento