Rapina al supermercato Conad, giovanissimi arrestati dopo un inseguimento alla Zisa

Fondamentale la segnalazione fatta da una coppia di coniugi che ha notato la loro via di fuga. I Falchi sono riusciti a mettersi sulle tracce dei baby rapinatori, sorpresi con ancora il bottino (500 euro) in tasca

Il Conad rapinato

Giovanissimi rapinatori in manette dopo il colpo in un supermercato alla Zisa. La polizia ha arrestato un quindicenne e un quattordicenne che lo scorso 20 luglio, intorno alle 19, hanno preso di mira il Conad di via Settembrini. A incastrarli la telefonata fatta da un uomo e la moglie che, vedendoli correre fuori dal supermercato, hanno subito capito cosa fosse appena accaduto.

“I due baby rapinatori con cappellini e coltellini - spiegano dalla Questura - erano riusciti a sottrarre dalle casse poco meno di 500 euro per poi fuggire a passo spedito lungo le vie della Zisa”. Tra la telefonata dei testimoni e il tempestivo intervento dei Falchi, i due ragazzini sono catturati al termine di una caccia all’uomo durante la quale avevano anche provato a liberarsi degli indumenti utilizzati per il colpo.

Nonostante il tentativo di eludere i controlli il quindicenne e il quattordicenne sono stati bloccati non lontano da via Perpignano. Gli agenti hanno rinvenuto nelle loro tasche l’intero bottino, trovando successivamente riscontri - grazie anche a numerose testimonianze - sul fatto che fossero proprio loro due i rapinatori entrati in azione al Conad di via Settembrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento