Ruba cavi dal capannone di un’azienda, arrestato 38enne a Ficarazzi

I carabinieri sono intervenuti dopo una segnalazione sorprendendolo in flagranza di reato. Era riuscito a portare via 3 chili di rame che, messi in vendita sul mercato nero, avrebbero potuto fruttare mille euro

(foto archivio)

"Sradica" cavi elettrici da un capannone di Ficarazzi ma viene bloccato. I carabinieri hanno arrestato G.M., 38 anni, accusato di furto aggravato di cavi di rame dopo il furto all’azienda “Città della Ceramica”. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.

Le pattuglie dei carabinieri sono intervenute dopo la segnalazione giunta alla centrale operativa su un uomo che stava maneggiando i cavi. I militari lo hanno colto in flagranza mentre riponeva alcuni cavi accanto a quelli rubati poco prima.

Complessivamente era riuscito a portare via 3 chili che, messi in vendita sul mercato nero, avrebbe potuto fruttare un illecito guadagno di mille euro. A seguito della direttissima al Tribunale di Termini Imerese l’arresto è stato convalidato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento