Via Fermi, spacca il finestrino di una macchina e ruba l'autoradio: arrestato

In manette con l’accusa di furto aggravato un 44enne. Fondamentale la segnalazione fatta da un residente che ha sentito il rumore del vetro mandato in frantumi. L'apparecchio elettronico è stato trovato nello zaino dell'uomo e restituito al legittimo proprietario

Via Enrico Fermi (foto Google street view)

Spacca il finestrino di una macchina parcheggiata in via Enrico Fermi, ruba l’autoradio e si allontana in bici. Furto che però, per sua sfortuna, non è passato inosservato a un residente che, sentendo un rumore sospetto, si è affacciato alla finestra e subito dopo ha lanciato l’allarme al 113. La polizia ha arrestato in via Malaspina il 44enne Gianmario Zanca con l’accusa di furto aggravato.

Boom di furti di autoradio: 4 arresti

Il fatto si è verificato nel pomeriggio di martedì scorso. Dalla sala operativa della polizia è stata diramata una comunicazione radio a tutte le volanti in cui veniva fornita la descrizione di un uomo che aveva appena rubato qualcosa dentro un'auto. Immediate sono scattate le ricerche nelle zone Noce e Malaspina che in pochi minuti hanno dato i loro frutti.

Le volanti hanno raggiunto un uomo, il cui identikit corrispondeva a quello fornito dal testimone del furto, che è stato fermato davanti a un'attività commerciale. La perquisizione personale ha consentito di trovare l'autoradio all'interno dello che il 45enne portava sulle spalle. Dentro c'era l'apparecchio elettronico che è stato quindi sequestrato e restituito al legittimo proprietario.

Dopo gli accertamenti eseguiti negli uffici di polizia l'uomo, la mattina seguente, è stato accompagnato in Tribunale e giudicato per direttissima. Al termine dell'udienza il giudice ha convalidato l'arresto e disposto per il 45enne, pregiudicato per reati contro il patrimonio, l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scene da far west ai Danisinni, sparatoria in strada: tre feriti, coinvolta una ragazza

  • "Battute sui siciliani": milanese cacciato da un b&b in centro

  • La mafia imponeva i suoi buttafuori nei locali notturni: scattano 11 arresti

  • Suicidio in carcere, detenuto palermitano di 20 anni si toglie la vita

  • I boss decidevano i buttafuori dei locali: ecco i nomi di tutti gli arrestati

  • Precipita da una balconata: grave giovane palermitano

Torna su
PalermoToday è in caricamento