Sorpresi a rubare condizionatori e irrigatori da una serra indoor già sequestrata, arrestati

In manette a San Mauro Castelverde quattro giovani che stavano portando via i vari impianti da una villa in contrada Tiberio. Poche settimane prima i militari avevano trovato al suo interno 1.300 piante di marijuana

La refurtiva recuperata dai carabinieri a San Mauro Castelverde

Quattro giovani in manette per aver cercato di rubare gli impianti di climatizzazione, illuminazione e irrigazione da una casa in contrada Tiberio in cui era stata realizzata una serra di marijuana con oltre mille piante. I carabinieri hanno arrestato a San Mauro Castelverde i palermitani Domenico Pasqua (27 anni), Vincenzo Giangrande (26), Giovanni Mortillaro (20) e Giuseppe Terranova (24) per il reato di furto in concorso.

A sorprenderli durante il furto sono stati i militari del Nucleo radiomobile della compagnia di Cefalù che avevano notato le luci dell’appartamento accese e alcuni movimenti sospetti. “I quattro stavano asportando i vari sistemi installati - spiegano dal Comando provinciale - e affidati al custode giudiziario dopo il sequestro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il ritrovamento della serra indoor lo scorso 28 giugno i militari avevano già arrestato un sessantenne e un trentenne, sequestrando inoltre una carabina, un silenziatore e del tritolo. Dopo l’arresto e il giudizio per direttissima il giudice ha convalidato il provvedimento e sottoposto i quattro giovani alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

  • Coronavirus, positivo anche primario dell’ospedale Villa Sofia: è ricoverato al Cervello

  • Sesso a 3 in strada davanti ai vigili: "Così passiamo la quarantena", denunciata giovane palermitana

Torna su
PalermoToday è in caricamento