Hashish e marijuana nascosti in camera e nel sottoscala, arrestato giovane allo Zen

Al termine dell'attività d'indagine gli agenti sono arrivati nell'abitazione di un 29enne che aveva oltre un panetto di "fumo" e più di 500 dosi pronte per la vendita

La droga sequestrata dalla polizia allo Zen

Nascondeva tra la sua camera da letto e il sottoscala un panetto e mezzo di hashish e altre 537 dosi già confezionate. La polizia ha arrestato allo Zen il pregiudicato di 29 anni Giovanni Parisi, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Accertamenti in corso per chiarire ulteriori dettagli su clienti e fornitori.

I poliziotti del commissariato San Lorenzo, al termine di una scrupolosa attività d’indagine, sono arrivati in uno degli edifici del quartiere popolare. "La droga era nascosta nella stanza del giovane che vive con i genitori - spiegano dalla Questura - e nel sottoscala, dove gli agenti sono entrati dopo aver trovato la chiave del lucchetto utilizzato per impedire l'accesso sotto una canaletta".

Sia le dosi trovate nella stanza da letto sia quelle rinvenute nel sottoscala, spiegano ancora dalla polizia, sono risultate confezionate nella stessa maniera. Nessun dubbio, dunque, sulle responsabilità di Parisi che di fronte agli agenti della sezione Investigativa si è assunto la piena responsabilità di quanto trovato e sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento