Albergheria, due borsoni di hashish dentro un ripostiglio: arrestato 44enne incensurato

A trovare e sequestrare 15 chili di sostanza stupefacente, tra cui anche della cocaina, sono stati i Falchi della Squadra Mobile. Nei bagagli c'erano anche un bilancino di precisione, un cucchiaio sporco di polvere bianca e un rotolo di cellophane

Lo stupefacente sequestrato all'Albergheria

Maxi sequestro di droga all’Albergheria. La polizia ha arrestato un incensurato di 44 anni (di cui non sono state fornite le generalità, ndr) che aveva in casa 149 panetti di hashish, per un peso complessivo di circa 15 chili, altri 25 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, un cucchiaino con residui di polvere bianca e un rotolo di cellophane. Il materiale era custodito dentro due borsoni nascosti dietro due sportelli di legno in un ripostiglio a muro.

L’operazione è stata messa a segno dai Falchi della sezione Contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile i quali ipotizzavano che l’uomo, nonostante la fedina penale pulita, potesse nascondere della sostanza stupefacente all’interno del suo appartamento. “Ancor più sorprendenti rispetto ai sospetti iniziali - spiegano dalla Questura - gli esiti della perquisizione”.

Gli agenti hanno quindi deciso di fare irruzione in casa per setacciarla palmo a palmo, certi di trovare qualcosa. Le conferme sono arrivate non appena i Falchi hanno spostato quei due sportelli in legno, dietro cui c’era l’ingente quantitativo di stupefacente poi sequestrato. Secondo gli investigatori hashish e cocaina erano destinati al sempre fiorente mercato della droga di Ballarò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il 44enne che viveva in casa assieme ad altri familiari - aggiungono dalla Questura - ha assistito alle varie fasi della perquisizione senza ostacolare l’attività ma non ha neanche fornito alcuna collaborazione”. Una volta rinvenuti e sequestrati i due borsoni l’uomo si è assunto ogni responsabilità ed è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Il principe Don Jaime di Borbone si sposa: nozze reali a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento