Una pistola e un fucile con matricola abrasa in mansarda, un arresto a Santa Cristina Gela

In manette un 68enne che custodiva in mansarda anche munizioni e polvere da sparo. Il gip ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

Il materiale sequestrato in casa del 68enne

Una pistola a tamburo, un paio di canne mozze riconducibili a un fucile da caccia con matricola abrasa, munizioni e polvere da sparo. E’ quanto rivenuto dai carabinieri nella mansarda dell’abitazione di un 68enne di Santa Cristina Gela, F.G.M., arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la perquisizione i militari hanno trovato anche parte di un’astina per fucile da caccia, anch’essa con matricola abrasa e diverse parti meccaniche per altri armi. Al termine degli accertamenti è scattato l’arresto, convalidato dal gip di Termini Imerese che ha disposto per il 68enne l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento