Furto alla gioielleria Palumbo di via Leopardi, 74enne arrestato al Capo

In manette Ignazio Lo Coco. I poliziotti si sono appostati e lo hanno visto uscire da un'abitazione con una busta. Dentro c'erano anelli e orologi, una piccola parte della refurtiva (10 mila euro il valore totale). Denunciato anche un 28enne, sospettato di essere l'autore del colpo

La refurtiva recuperata dalla polizia

Furto nella gioielleria Palumbo di via Leopardi: in manette un 74enne per ricettazione, denunciato un 28enne sospettato di essere l'autore del colpo. La polizia ha arrestato l’anziano pregiudicato Ignazio Lo Coco, trovato in possesso di anelli, orologi, collane e altri oggetti preziosi per un valore di 10 mila euro. L’uomo è stato visto uscire da un appartamento del Capo dentro cui c’era il giovane, sospettato numero uno del colpo.

Appresa la notizia i poliziotti della Squadra Mobile hanno acquisito e analizzato le immagini del sistema di videosorveglianza che ha immortalato il ladro all’opera. “Gli agenti hanno orientato sin da subito i loro sospetti verso un soggetto loro noto e residente al Capo”, spiegano dalla Questura. Le pattuglie hanno raggiunto il quartiere del mercato storico e si sono piazzati non lontano da un’abitazione per osservare i movimenti di Lo Coco.

Il 74enne è stato visto “prima entrare in un’abitazione con fare guardingo e poi uscire frettolosamente, con una busta in plastica di colore bianco tra le mani”. A quel punto i poliziotti lo hanno raggiunto e fermato, aprendo la busta per verificarne il contenuto. I loro sospetti erano fondati: dentro c’erano monili in oro e in metallo, alcuni dei quali ancora muniti di targhetta.

Una volta fermato il presunto ricettatore gli agenti hanno proseguito l’intervento perquisendo l’abitazione, riconducibile a un 28enne “fortemente indiziato di aver commesso il furto e sul quale - aggiungono dalla polizia - si erano concentrati i sospetti degli investigatori”. Nell’appartamento sono stati infatti trovati altri oggetti preziosi della stessa fattura di quelli sequestrati pochi istanti prima a Lo Coco.

Al termine dei successivi accertamenti il 74enne è stato arrestato in flagranza di reato per il reato di ricettazione, mentre il giovane è stato denunciato all’autorità giudiziaria quale presunto autore del furto compiuto in via Leopardi. La merce recuperata è stata riconosciuta dal gioielliere e quindi restituita al legittimo proprietario, che ha ringraziato la polizia per la tempestività con cui hanno risolto il caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

Torna su
PalermoToday è in caricamento