Rubano auto e provano a speronare la polizia, arrestati dopo "folle" inseguimento

In manette un 23enne e un 35enne. Dopo aver portato via una Fiat Punto, l'antifurto satellitare ha indicato il loro passaggio in via Rosario Nicoletti. Quindi hanno tentato la fuga raggiungendo Bagheria e Ficarazzi prima di schiantarsi contro un cancello

Rubano un'auto e vengono arrestati dopo un "folle" inseguimento che si conclude con i due ladri che si schiantano contro un cancello. La polizia ha arrestato la scorsa notte con l'accusa di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale il 23enne Alessio Cavallaro e il 35enne Luca Roberto Ficarra.

I fatti intorno alle 4.30, quando alla sala operativa è arrivata la segnalazione di una Fiat Punto rubata che - come indicato dall'antifurto satellitare - stava percorrendo via Rosario Nicoletti. Poco dopo l'auto ha raggiunto la carreggiata con direzione Catania di viale Regione Siciliana, dove le volanti hanno intercettato i malviventi dando inizio a una lunga "caccia" su strada.

I due ladri a bordo della Punto hanno così raggiunto Bagheria dove, alla vista di un'altra volante, hanno spinto sull'acceleratore provando anche a speronare i poliziotti. "L'autista della volante - spiegano dalla Questura - è riuscito prontamente a evitare l'impatto frontale mettendosi all'inseguimento dei malviventi che nel frattempo si era immessi sulla strada statale 113 in direzione Ficarazzi".

A quel punto i fuggitivi, rischiando di scontrarsi con altri automobilisti che viaggiavano in direzione opposta alla loro, hanno svoltato in una strada sterrata schiantandosi infine contro il pilastro in ferro di un cancello. Quindi hanno lasciato l'auto rubata e hanno cercato di fuggire anche a piedi, ma gli agenti con un paio di falcate li hanno raggiunti e immobilizzati.

Dopo l'identificazione i due banditi sono stati arrestati e condotti nelle loro abitazioni in regime di arresti domiciliari, come disposto dall'autorità giudiziaria in attesa del processo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di giuseppe
    giuseppe

    Ai domiciliari ? Ma dove c... si arriverà ??? Vergogniamoci solo ad essere italiani..........

  • Avatar anonimo di Giuseppe
    Giuseppe

    Veramente vergognoso questo giudice mettere foto dei due incivili+quella del giudice che è sicuramente al loro livello

  • ma chi era il giudice PAPERINO? , ed ancora andiamo a votare !

    • Paperino non è il giudice... ma il nostro bel paese!!!

  • Arresti domiciliari dopo questo? Ma chi è il Giudice che ha disposto i domiciliari. Credo che bisognerebbe riflettere seriamente sul loro operato e che gli stessi comincino a rispondere del loro operato come avviene per tutti gli altri Professionisti. Oppure i Giudici rispondono del loro operato solo alla Giustizia Divina?

  • Condotti nelle loro case magari facciamo arrivare due bei gelati Potevano fare una strage, che giustizia italiana!!!

  • Mettono a rischio la vita altrui, rubano le auro rovinando la gente...cose in*****

  • io mi chiedo come è possibile che finiscono agli arresti domiciliari. dopo tutto!

  • Avatar anonimo di Tasghipoli
    Tasghipoli

    Questi rubano una macchina, seminano il panico a palermo e bagheria , tentano di ammazzare un poliziotto e invece di sbatterli all'ucciardone e buttare la chiave vengono gentilmente riportati a casa con una pacca sulle spalle in attesa di processo. Ma che schifo di giustizia abbiamo ? 

  • Altri due ind****! Fotografie, grazie.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il racconto di un palermitano: "Ero con Fabrizio Corona, ecco come ci hanno aggredito nel bosco della droga"

  • Cronaca

    Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

  • Cronaca

    "Aiutatemi, ha ingerito qualcosa da terra" ma è hashish: bimba di 3 anni ricoverata

  • Mafia

    Pizzo, "legnate" agli incorruttibili e mazzette: così i boss gestivano l'ippodromo

I più letti della settimana

  • "Le chiamate arancine? Non vendetele", Antica Focacceria stoppata a Catania

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • "Ma qua volete stare gratis? Smontate tutto": quando la mafia fa chiudere i ristoranti

  • Una mattinata di ordinaria follia: ruba auto a una donna, poi fugge e si schianta alla Noce

  • Si ribella al pizzo, filma il suo estorsore con una telecamera nascosta e lo fa arrestare

  • "Lo dobbiamo 'struppiare' al palermitano? Ci tiriamo 4 'scopettate' nella macchina..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento