Rubano carta igienica e cibo da un asilo: due giovani arrestati

I tre autori del colpo, tra cui un minore, avevano forzato una finestra dell'istituto comunale "Maricò" di via Salvatore Pelligra. Dopo aver messo a soqquadro i locali avevano caricato il "bottino" su una moto ape, ma la polizia li ha sorpresi per strada

Il materiale caricato sulla moto ape e recuperato

C'è chi va a scuola per studiare e imparare e chi, invece, per distruggerla e saccheggiarla. La polizia ha tratto in arresto tre ragazzi, i pregiudicati A.B. (20 anni) e G.B. (18), nonché un sedicenne, S.C., ritenuti responsabili del reato di furto aggravato. Gli agenti li hanno sorpresi a pochi passi dall'asilo nido comunale "Maricò" di via Salvatore Pelligra, già colpito in passato, con una moto ape carica del materiale appena rubato dall'istituto.

I fatti si sono verificati nella notte appena trascorsa. La polizia stava passando nei pressi della scuola quando ha notato il mezzo parcheggiato: nel cassone posteriore c'erano pacchi di carta igienica, pannolini, salviette imbevute ed anche generi alimentari. Gli agenti hanno così controllato la moto ape, all'interno della quale erano custoditi anche vari arnesi da scasso, e gli occupanti del mezzo. Messi di fronte all'evidenza, i tre hanno subito confessato la propria responsabilità.

Gli agenti hanno così deciso di fare un accurato sopralluogo nell'asilo nido, appurando come la finestra fosse stata forzata, le stanze messe totalmente a soqquadro ed i generi di prima necessità razziati. "Il furto avrebbe potuto creare non poche difficoltà - spiega la polizia - per il normale svolgimento delle lezioni, precludendone l'apertura nei prossimi giorni". Giudicati per direttissima, dopo la convalida dell'arresto, per il ventenne sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre per il 18enne l'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

Torna su
PalermoToday è in caricamento