In giro per Cefalù con mezzo chilo di hashish e due grammi di coca, quattro arresti

I militari stavano effettuando un servizio contrasto al fenomeno dello spaccio quando si sono imbattuti in un'auto. Ad insospettirli il nervosismo mostrato dale quattro persone che erano a bordo

Si aggiravano lungo le strade di Cefalù con oltre mezzo chilo di hashish e due grammi di cocaina. Mercoledì sera i carabinieri hanno arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 41enne Giuseppe Amico (nato in Germania), il 25enne Luca romano, il 40enne Salvatore Argento e il 41enne Iose Angel Lacagnina (nato a El Salvador).

I militari stavano effettuando un servizio antidroga per contenere il fenomeno dello spaccio nei comuni del Cefaludese quando si sono imbattuti nella macchina a bordo della quale c’erano i quattro, tutti residenti a Caltanissetta. “Nel corso della perquisizione personale e veicolare - spiegano dal Comando provinciale - sono apparsi preoccupati e insofferenti, manifestando più volte l’intenzione di andare via”.

Il loro atteggiamento è apparso sospetto ai carabinieri che hanno quindi deciso di approfondire gli accertamenti all’interno dell’abitacolo. Così avrebbe trovato sei panetti di hashish del peso complessivo di 550 grammi e due involucri contenenti 2 grammi di cocaina. A quel punto sono scattate le manette ai polsi dei quattro: l’arresto è stato convalidato dall’autorità giudiziaria che ha disposto per loro i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Concerti di Capodanno, scelti gli artisti: Biondi in piazza Giulio Cesare, i Tinturia al Cep

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento