Nasconde cocaina in un barattolo di cacao in polvere, arrestato 55enne

I carabinieri hanno seguito l’uomo fino a un box di sua proprietà. Poi il blitz che li ha condotti verso il cestino dei rifiuti e al barattolo all’interno del quale c’erano 50 grammi di droga. Arrestato anche un 24enne sorpreso a spacciare

Il 55enne Antonino Bruno

Nasconde la cocaina in un barattolo di cacao in polvere. I carabinieri della stazione di Altarello di Baida hanno arrestato il 55enne Antonino Bruno con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, appostati non lontano da lui, hanno osservato il suo ingresso in un box e hanno fatto scattare il blitz.

Una volta dentro hanno perquisito il magazzino e trovato dentro il cestino dei rifiuti il barattolo all'interno del quale erano custoditi 50 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Bruno, rinchiuso inizialmente in carcere, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto dall’autorità giudiziaria agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Negli stessi giorni i carabinieri della stessa stazione hanno arrestato il 24enne Domenico Pizzurro (foto in basso). "Oltre ad essere stato fermato mentre cedeva una dose di droga - spiegano dal Comando provinciale - è stato trovato in possesso di 190 grammi di hashish e di oltre 40 grammi di cocaina". Anche per lui, dopo una tappa al Pagliarelli, il giudice ha disposto i domiciliari al termine dell’udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso a Palermo: turista di Bergamo è positiva

  • Rissa fuori dalla discoteca, ragazzo di 21 anni muore accoltellato a Terrasini

  • Coronavirus, gli spostamenti della turista bergamasca: "Ha girato per Palermo, indagini su dove è stata"

  • Coronavirus a Palermo, i contagiati tra i turisti bergamaschi salgono a tre

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento