Picchia uomo per costringerlo a dargli il denaro, convalidato arresto di un palermitano

L'accusa è di estorsione. Protagonista della vicenda un 49enne pregiudicato e disoccupato, che aveva chiesto alla vittima la restituzione dei soldi prestati a gennaio - circa mille euro - oltre a interessi pari a tremila euro. I fatti sono avvenuti a Venezia

Il giudice ha convalidato l'arresto di un 49enne palermitano che nei giorni scorsi era stato fermato dai carabinieri mentre minacciava di morte un uomo nel Veneziano. L'uomo aveva chiesto alla vittima la restituzione del denaro prestato a gennaio, pari a circa mille euro, oltre a interessi pari a tremila euro. Un vero e proprio tentativo di estorsione, secondo i carabinieri che già qualche tempo fa avevano raccolto la segnalazione della presunta vittima.

I due - venerdì scorso - si sono incontrati in strada e la vittima, intimorita, ha chiamato il 112. I militari del nucleo operativo e radiomobile della compagnia veneziana, una volta ricostruita la situazione, hanno ammanettato il 49enne palermitano. Si tratta di un pregiudicato e disoccupato, che è stato accompagnato in carcere a Venezia con l'accusa di tentata estorsione. Il palermitano (G.T. le sue iniziali) di fronte al giudice ieri mattina è rimasto in silenzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

Torna su
PalermoToday è in caricamento