Bagheria, assalto a un “Compro Oro” Arrestati due pregiudicati palermitani

La rapina, con un bottino di quasi 90 mila euro, è stata messa a segno lo scorso agosto. Decisive le immagini della videosorveglianza. Uno dei due è accusato di un altro colpo in un negozio di corso Tukory

Uno dei tanti negozi "Compro Oro"

Due pregiudicati sono stati arrestati con l’accusa di aver rapinato lo scorso agosto un negozio “Compro Oro” a Bagheria, in corso Butera. Si tratta di G.T., 30 anni, e O.C., 34 anni. Sul solo G.T. grava anche l’accusa di un secondo colpo, commesso l'8 settembre in altro esercizio simile, il "Gold Cash" di corso Tukory.

I poliziotti hanno accertato, ascoltando anche le testimonianze della responsabile del negozio di Bagheria, che quattro malviventi (di cui uno armato di coltello) si sono introdotti all’interno dell’esercizio e dopo aver intimato alla donna di stare tranquilla e di non opporre resistenza, hanno aperto la cassaforte e si sono impossessati dei preziosi custoditi il cui valore è stato poi stimato in 88 mila euro. La donna ha riconosciuto solo uno dei quattro rapinatori perché la sera precedente era entrato nel negozio col pretesto di acquistare una collana.

Qualche giorno dopo, e utilizzando lo stesso modus operandi, G.T. ha messo a segno il colpo da ottomila euro nella gioielleria di corso Tukory. I due sono stati individuati grazie alle immagini riprese dagli impianti di videosorveglianza delle due attività commerciali. G.T. vi appare con indosso lo stesso cappellino da baseball in entrambe le rapine, mentre O.C. è' stato riconosciuto anche per un vistoso tatuaggio sul polso destro. Nel corso di una perquisizione, nella “Panda” di O.C è stato ritrovato un grosso orologio con il cinturino in pelle e quadrante bianco, indossato dal rapinatore presumibilmente per occultare il tatuaggio. I due sono stati condotti all’Ucciardone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento